Paltrinieri: "Foro Italico piscina unica. E il record..."

Paltrinieri: "Foro Italico piscina unica. E il record..."

L'attesa è durata 39 anni. Roma tornerà a ospitare gli Europei di nuoto dall'11 al 21 agosto (senza dimenticare il torneo master, dal 24 agosto al 4 settembre). C'è grande attesa, visto il Mondiale clamoroso disputato dagli azzurri a Budapest. «Sarà un'edizione entusiasmante, con impiantistica e organizzazione d'eccezione - ha affermato Paolo Barelli, presidente della Fin -. Le gare si svolgeranno in massima parte nel Foro Italico, altre due sono piscine in allestimento, lo stadio del nuoto verrà riqualificato per l'occasione. Vicino allo stadio Olimpico ci sarà la piscina per i tuffi grandi altezze, la novità di quest'anno».

Saranno 231 le medaglie quelle in palio e raffigurano il connubio tra sport e storia: davanti un disegno che cambia a seconda della disciplina; dietro il Colosseo, abbracciato da una goccia d'acqua. Attesi 1500 atleti partecipanti da 50 paesi, assenti solo Russia e Bielorussia, «non per decisione degli organizzatori, ma della federazione internazionale». La manifestazione capitolina ha l'obiettivo di riempire gli spalti del Foro Italico: «Pensiamo di raggiungere 100mila presenze tra i vari impianti. Ci aspettiamo 10mila persone tra accompagnatori e addetti ai lavori», ha concluso il numero 1 della Federnuoto.

Uno dei protagonisti più attesi è Gregorio Paltrinieri, che anche a Budapest ha fatto vedere di appartenere alla categoria dei fenomeni: «Le mie quote per gli scommettitori? Spero siano leggermente più basse di quelle di Budapest. Gli avversari saranno fortissimi, non vorrei sminuire la gara. Il record del mondo nei 1500 arriverà? Non lo so, io gareggio per vincere. Mi gasa avere tutto il tifo a favore, non c'è nulla come la piscina del Foro Italico». Si stima che l'impatto economico degli Europei 2022, tra ricavi diretti e indiretti, sia valutato in 200 milioni di euro, con un incremento dell'11,5% del Pil per la Regione Lazio, del 2% per l'Area Metropolitana e del 2,2% per il Comune di Roma.

Commenti