Sport

Presunta bestemmia in Inter-Juventus: Buffon la scampa ancora

Secondo il procuratore federale Chinè l'audio non è abbastanza chiaro ad accertare che Buffon abbia realmente bestemmiato dopo il gol subito in Inter-Juventus di Coppa Italia

Presunta bestemmia in Inter-Juventus: Buffon la scampa ancora

Nessun deferimento in vista per Gianluigi Buffon per la presunta bestemmia in Inter-Juventus di Coppa Italia. Sul tavolo della Procura Federale, infatti, era giunto l'audio dell'espressione blasfema del portiere bianconero dopo la rete subita da Lautaro Martinez e non ravvisata dal direttore di gara del match, Calvarese. Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, però, l'audio esaminato dai procuratori federali non era sufficientemente chiaro per prendere un provvedimento e per chiedere dunque un deferimento.

Buffon, tra l'altro, è ancora in attesa di giudizio per la precedente presunta espressione blasfema utilizzata durante Parma-Juventus. Il 43enne di Carrara, però, non dovrà affrontare un secondo deferimento e può quindi tirare un piccolo sospiro di sollievo almeno sul fronte Coppa Italia. Se dovesse scendere in campo contro l'Inter in Coppa Italia per la semifinale di ritorno, cosa molto probabile, Buffon scenderebbe in campo per la sua partita numero 1101 in carriera.

Regolarmente in campo

Domani sera, 9 febbraio, Inter e Juventus si affronteranno nuovamente per il ritorno delle semifinali di Coppa Italia con Gigi Buffon che sarà regolarmente al suo posto. Contro i nerazzurri l'ex portiere di Parma e Psg aveva tagliato un traguardo importantissimo, ovvero le 1100 presenze in carriera tra clu e nazionale, così suddivise: 679 volte la maglia della Juventus, 220 invece le presenze con il Parma, 176 con la maglia azzurra della Nazionale e infine 25 con il Paris Saint-Germain.

"1100 volte come la prima volta. Adesso. Ancora una volta. Fino alla fine!", il messaggio di Gigi Buffon sui social network al termine della partita vinta per 1-2 contro l'Inter di Antonio Conte.

Sfida decisiva

Buffon è il portiere di coppa e si alterna molto spesso anche in campionato con il titolare Wojchech Szczesny. Contro l'Inter, però, toccherà ancora a lui difendere i pali della porta della Juventus contro la squadra di Conte che dovrà tentare un'impresa difficile per staccare il pass per la finale di Coppa Italia ribaltando l'1-2 dell'andata. Ai nerazzurri, infatti, serve vincere con due gol di scarto per qualificarsi all'atto finale della coppa nazionale, mentre con un 1-2 si andrebbe ai tempi supplementari e poi ai calci di rigore.

Le probabili formazioni

La Juventus potrà contare sull'intera rosa a disposizione con Paulo Dybala che potrebbe sedersi in panchina. Tra le fila dell'Inter, invece, mancheranno i due squalificati Alexis Sanchez e Arturo Vidal:

Juventus (4-4-2): Buffon; Cuadrado, de Ligt, Demiral, Danilo; Bernardeschi, Bentancur, Arthur, Chiesa; Kulusevski, Ronaldo. All. Pirlo

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Gagliardini, Young; Lautaro, Lukaku. All. Conte.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti