"Raccomandato", "Vai a c...", l'audio choc Juve-Udinese

Il finale di primo tempo tra Udinese-Juventus è stato forse più incandescente rispetto al convulso finale di gara dove Marino ha parlato di condizionamento dell'arbitro Chiffi. Ecco come sono andate le cose

"Raccomandato", "Vai a c...", l'audio choc Juve-Udinese

Udinese-Juventus ha lasciato degli strascichi polemici pesanti con i friulani che si sentono defraudati per via di alcune decisioni dell'arbitro Chiffi, a loro dire, in favore dei bianconeri di Torino. La squadra di Pirlo, infatti, nel giro di sette minuti tra l'83' e il 90' ha ribaltato la partita con la doppietta di CR7, su rigore, e di testa su assist al bacio di Rabiot. Quello che ha fatto innervorsire la dirigenza di casa, però, è stato anche l'atteggiamento tenuto da alcuni tesserati della Juventus nei confronti del direttore di gara a fine primo tempo con il punteggio di 1-0 in favore dell'Udinese.

Il capannello attorno a Chiffi tra cui Dybala, Bonucci, CR7 e anche il dirigente Fabio Paratici non era affatto piaciuto a Pierpaolo Marino, direttore sportivo del club friulano che a fine gara aveva tuonato: "Io sono un veterano del calcio ma ci si aggrappa al recupero mancato del primo tempo per condizionare Chiffi e poi succede che ti danno un rigore per una punizione che non c'era. . C'è stato condizionamento: alla fine del primo tempo c'è stato un assalto a Chiffi perché non ha dato un minuto di recupero da parte di dirigenti, preparatori, allenatori. Sembrava avessero perso per il mancato recupero. Sono cose che appartengono a un calcio di altre epoche e non va bene. Ci sono stato e lo biasimavo allora come adesso".

La ricostruzione

La Juventus ha vinto la contestata partita nel finale avvelenato con un rigore scaturito da una punizione dal limite contestatissima dall’Udinese e un altro gol di CR7 nel finale. La trasmissione “Fedeltà azzurra”, in onda sulla pagina Facebook Super Napoli, ha individuato e messo in risalto alcuni insulti rivolti dai calciatori della Juventus a Chiffi a fine primo tempo. "Vai a c..." e "Sei un raccomandato, sono solo alcuni dei presunti insulti rivolti al direttore di gara. Nel video si vede poi Bonucci che si avvicina a Chiffi chiedendo in maniera colorita la scelta di non concedere nemmeno ujn minuto di recupero e anche un nervoso CR7 che si lascia scappare un: "La prima volta qua in Italia che vedo una cosa così”. Secondo l'Udinese quel colorito capannello a fine primo tempo avrebbe poi condizionato Chiffi nelle sue decisioni, discusse, nel finale di partita.

Tutto durante la.live di ieri sera https://www.facebook.com/Supernapolii/videos/311938430332397/

Pubblicato da Super Napoli su Martedì 4 maggio 2021

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti