Ranieri, re d'Inghilterra: il Leicester vince la Premier

Il Tottenham pareggia con il Chelsea. E il Leicester vince la sua prima Premier League. La favola di Ranieri è realtà

Ranieri, re d'Inghilterra: il Leicester vince la Premier

Claudio Ranieri ce l'ha fatta: il suo Leicester è campione d'Inghilterra per la prima volta nella sua storia. Dopo il pareggio ottenuto, ieri pomeriggio, per 1-1 sul campo del Manchester United, la palla era passata in mano al Tottenham di Pochettino che avrebbe potuto rimandare la festa delle Foxes solo in caso di vittoria nel derby di Londra contro il Chelsea, ex squadra guidata dal tecnico romano dal 2000 al 2004. I Blues hanno fatto un grandissimo favore al loro ex allenatore che può finalmente festeggiare il suo primo scudetto in carriera. Dopo i primi 45' si pensava che la festa fosse sicuramente rimandata alla prossima settimana visto che le reti di Kane e di Son avevano permesso agli uomini di Pochettino di chiudere sul 2-0 il primo tempo allo Stamford Bridge. Il Chelsea, però, nel secondo tempo è entrato in campo con un altro piglio ed ha pareggiato l'incontro con i gol di Cahill e di Eden Hazard, che hanno permesso al Leicester di proclamarsi campione d'Inghilterra con ben due giornate di anticipo.

22 vittorie, 11 pareggi e solo 3 sconfitte è lo score del Leicester che si è lasciato alle spalle squadre del calibro di Manchester City, Manchester United, Chelsea, Liverpool ed Arsenal, che hanno ben altro budget rispetto alle Foxes. 77 punti conquistati, 64 reti segnate e 34 quelle subite. Dilliding, dillidong: le campane possono finalmente suonare a festa e chissà se ci sarà stato qualche tifoso avventato, temerario e folle che avrà puntato qualcosa sul Leicester campione a inizio stagione: la squadra di Ranieri era quotata 5000 a 1 e ora i bookmakers si staranno mettendo le mani nei capelli. Il made in Italy, ancora una volta, si è rivelato vincente: ora che è arrivato l'happy ending tutta la città di Leicester festeggerà per mesi la conquista di un titolo ampiamente insperato ad inizio stagione. Merito dei giocatori, della società, dei fantastici tifosi delle Foxes, ma soprattutto di lui: Claudio Ranieri che finalmente si può scrollare di dosso l'etichetta di eterno secondo.

I giocatori del Leicester e i tifosi della squadra, fondata nel lontano 1884, hanno gioito insieme davanti al televisore per il pareggio del Tottenham sul campo del Chelsea, ma ora le vie e le piazze della città inglese sono state prese d'assalto dai tanti supporters che non possono ancora credere di essersi laureati campioni d'Inghilterra. La favola del Leicester ha appassionato tantissimi tifosi in tutto il mondo, ed anche in Italia sono stati creati degli eventi sui social network per celebrare la squadra di Ranieri. Che la festa abbia inizio dunque: tutta la Premier League è ai piedi del Leicester e di Sir Claudio.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti