A Silverstone sta meglio Perez delle due Ferrari

Il messicano positivo sostituito da Hulkenberg. Leclerc 4°, guai Vettel

La Formula 1 prova a non aver paura. Si richiude nella sua bolla, augurandosi che Sergio Perez, il primo pilota contagiato dal Covid, abbia contratto il virus nel suo viaggio in Messico a trovare la madre appena uscita dall'ospedale dopo un brutto incidente. Almeno ci sarebbe una spiegazione logica anche se il diretto interessato sostiene di aver rispettato alla virgola il protocollo imposto dalla Formula 1 per tutto il personale coinvolti nei gran premi. E comunque Perez sta bene, probabilmente stava molto peggio in Ungheria quando dopo le qualifiche aveva dichiarato: «Non mi sento bene fisicamente». Al suo posto la Racing Point che qui punta al podio ha convocato Hulkenberg, rimasto a piedi alla fine della stagione scorsa. Deve togliersi un po' di ruggine perché mai si aspettava una chance simile e non era allenatissimo.

Il protocollo della F1, molto rigido per ogni addetto ai lavori, finora non ha messo in evidenza falle preoccupanti. I controlli ogni 5 giorni (3.909 tamponi fatti dal 24 al 30 luglio e 19mila in un mese) stanno monitorando i partecipanti quasi come se fossero tutti rinchiusi a Disney World come i giganti della Nba. Finora sono risultati positivi due meccanici in Ungheria e adesso è toccato a Perez, il Rugani della F1, ma a tenere alto il livello d'allarme è il calendario che prevede il gran premio di Spagna a Barcellona il 16 agosto e oggi la Catalogna non è proprio la zona più tranquilla per quanto concerne i contagi.

L'uomo del venerdì è stato il compagno di squadra di Perez, Lance Stroll, il figlio di papà che si sta guadagnando i regali del genitore. Ha ottenuto il miglior tempo con 0090 su Albon protagonista di una brutta botta a 190 all'ora. La Mercedes ha sofferto il caldo (35° diventati 50° sull'asfalto) inglese e si è nascosta sul giro veloce (3° Bottas e 5° Hamilton), ma sulla simulazione gara non pare aver concorrenza anche se la Red Bull sembra messa meglio delle altre volte. La Ferrari non deve illudersi del 4° tempo di Leclerc a 0296 da Stroll: sul passo gara la SF1000 non pare all'altezza. Dietro a Mercedes e Red Bull, ma anche a Racing Point e McLaren. Sarà un altro weekend tormentato. Come il venerdì di Vettel bloccato dall'intercooler al mattino e da un problema alla pedaliera nel pomeriggio. Non esattamente una Ferrari che gode di ottima salute come sostiene il presidente.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cir

Sab, 01/08/2020 - 10:41

domani le MERCEDES impartiranno alle ferrari la lezione N.4 !

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 01/08/2020 - 16:18

Se e sottolineo il SE, il tempo fatto registrare da Lewis durante la prima uscita della Q3 di 1.24.616, fosse stato fatto da una qualsiasi delle altre auto NO MERCEDES, l'avrebbero al rientro ai BOX fermata per PESARLA (come avvenne gli anni scorsi diverse volte per la Ferrari tanto che Vettel venne multato per non fermarsi) ma trattandosi di Mercedes TUTTO VA BEN MADAMA LA MARCHESA!!! Ciao cir.

cir

Sab, 01/08/2020 - 16:53

hernando45 Sab, 01/08/2020 - 16:18 : Non credo proprio che la Mercedes usi trucchi sporchi per avvantaggiarsene haq un prestigio da difendere che non e' solo Marketing. Qualsiasi squadra il " lizza " puo' chiederne verifiche in ogni momento . Sono corretti fino in fondo. A differenza di moltissimi tifosi ferrari ( non tu !) che vedono abusi e scorrettezze sempre solo da una parte.. A domani !