Ridata a Pioli la medaglia dello scudetto

Tre ragazzi avrebbero rinvenuto la medaglia ieri al Mapei Stadium, in prossimità dell'ingresso degli spogliatoi. Il cimelio è stato consegnato ai carabinieri

Ridata a Pioli la medaglia dello scudetto

Stefano Pioli riavrà la medaglia celebrativa dello scudetto rossonero. Il prezioso cimelio è stato recuperata dai carabinieri di Reggio Emilia dopo che era stato sottratto ieri durante i festeggiamenti al Mapei Stadium al tecnico rossonero. Il trofeo è stato consegnato ai militari del Nucleo Investigativo di Reggio Emilia da tre ragazzi abitanti nel Reggiano che l'avrebbero trovata all'esterno degli spogliatoi, durante i festeggiamenti seguiti alla premiazione della squadra rossonera.

I tre giovani, tra i 20 e i 25 anni, tutti residenti nel Reggiano, si sono presentati in caserma e assistiti dall'avvocato Alessandro Conti del foro di Reggio Emilia, hanno consegnato la medaglia ai carabinieri del nucleo investigativo del comando Provinciale carabinieri di Reggio Emilia che ora stanno avviando le indagini per ricostruire i fatti.

La ricostruzione

Non tutto ieri era filato liscio nel corso dei festeggiamenti al Mapei Stadium, teatro della vittoria dei rossoneri contro il Sassuolo. Sul manto erboso dello stadio, a Stefano Pioli, nell'euforia della baldoria generale alimentata da calciatori, dirigenti e tifosi, era scomparsa la medaglia dello scudetto che si era appena messo al collo. Grandissima l'amarezza per il tecnico emiliano che subito aveva lanciato un appello per recuperare il prezioso cimelio:"Mi hanno strappato la medaglia nelle celebrazioni. È l'unica che ho" aveva detto Pioli. Immediata la replica della Lega Serie A che con un tweet ha risposto all'allenatore: "Ehi mister, la medaglia te la diamo nuovamente".

Una vicenda davvero singolare, visto che nel giro di poche ore, era emerso il 'ladro': un giovane tifoso che ha postato appunto le immagini della medaglia tra le sue mani sul suo profilo social, con la scritta "Grazie Pioli". L'immagine è circolata in un video subito diventata virale soprattutto su Twitter. Un caso davvero spiacevole che ha in parte rovinato la storica giornata di festa vissuta ieri da Pioli insieme ai suoi ragazzi. Una grande amarezza per fortuna andata via con la bella notizia della medaglia ritrovata. Adesso il tecnico rossonero potrà custodire gelosamente il suo premio con cui potrà ricordare un momento indimenticabile: il primo trofeo vinto nella sua carriera.

Segui già la nuova pagina Sport de ilGiornale.it?

Commenti