Spagna, risveglio choc: "Umiliazione mondiale"

Le critiche della stampa iberica dopo il pesante ko contro l'Olanda: "Ciclo finito, squadra irriconoscibile". E Casillas finisce sul banco degli imputati

«Umiliazione mondiale», «Ciclo finito», «Irriconoscibili».
Il risveglio della Spagna campione del mondo in carica, dopo le cinque reti subite ieri nel match d'esordio contro l'Olanda, è ancora peggiore se possibile dello stordimento che ha avvolto la roja dal triplice fischio finale di Rizzoli. Un risveglio triste e cupo; nero come la prima pagina del principale quotidiano sportivo iberico Marca che esce listato a lutto con la sola scritta «Sistemate questo»: un chiaro riferimento all'undici spagnolo apparso da subito impacciato e spaesato nonostante l'iniziale vantaggio di Xabi Alonso. «La sconfitta è totale», scrive invece l'altro quotidiano sportivo As sottolinendo come «Van Persie e Robben hanno distrutto la difesa spagnola» e ipotizzando che «la gloriosa generazione sembra ormai esaurita». Per la Spagna intera è un vero e proprio choc e la stampa spagnola non usa mezze misure per commentare i cinque schiaffoni in pieno volto presi da Robben, Van Persie & Co. Per il generalista El Pais si è trattato di «Una crisi Mondiale: la Spagna è affondata nel secondo tempo contro l'Olanda perché tutte le sue stelle sono state irriconoscibili». «La difesa della roja - continua il quotidiano madrileno - ha fatto acqua da tutti le parti», nonostante anche quattro anni fa il cammino mondiale della Spagna - che poi avrebbe vinto il titolo - cominciò con un imprevisto ko per 1 a 0 contro la Svizzera: «Come nel 2010, si parte subito con una battuta d'arresto ma questa sconfitta lascia ferite più profonde. I campioni hanno subito un vero e proprio ko e fornito una prestazione scialba e incolore».
Il principale imputato per una sconfitta così pesante - erano quarant'anni che la Spagna non subiva un ko di queste proporzioni, dal 6 a 2 contro la Scozia del 1963 - è senza dubbio il portiere Iker Casillas e l'intero pacchetto arretrato iberico: «È stata la sua peggiore partita in 14 anni. È stato un grande portiere ma ha fatto il suo tempo», il commento di Radio Cadena Cope.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.