Usain Bolt nella storia: oro anche nei 200 metri

Un podio tutto giamaicano: sul gradino più alto l'irraggiungibile Usain Bolt che percorre i duecento metri in appena 19"32. Dietro di lui i connazionali Yohan Blake e Warren Weir. la gioia dell'atleta: "Ero venuto qui per vincere e ci sono riuscito. Ora mi sento una leggenda, sono il più grande atleta vivente"

Ha scritto la storia in 19 secondi e 32 centesimi. Dopo i cento anche i duecento. Una corsa nella leggenda, una doppietta olimpica senza precedenti. Usain Bolt è l'uomo più veloce del mondo, è la velocità. E' scritto sui giornali di tutto il globo, lo sanno tutti: dagli esperti di sport ai profani delle discipline olimpiche. Ma a lui non basta. Mai. Ma questa volta se ne è dovuto rendere conto anche lui: "Ero venuto qui per vincere l’oro, ci sono riuscito. Ora sono una leggenda, mi sento il più grande atleta vivente", ha dichiarato ai giornalisti ancora stravolto e ubriaco di gioia. E anche questa sera, la sua sera, si è portato a casa l'ennesima medaglia che nel suo palmarès personale è il quinto oro olimpico. La doppietta gli era già riuscita a Pechino 2008 quando arrivò prima sia nei 100 che nei 200 metri. Un trionfo personale ma anche una vittoria nazionale. I giochi olimpici di Londra 2012 si tingono di Giamaica, dietro Bolt ci sono infatti i connazionali Yohan Blake, che porta a casa la medaglia d'argento, e il bronzo a Warren Weir.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Sig. A

Sig. A

Gio, 09/08/2012 - 22:14

Record mondiale? Non mi pare proprio... il record del mondo è di 19"19, l'olimpico (risalente a Pechino 2008) 19"30. Correggete... Comunque una grande vittoria, con gli ultimi metri in assoluta scioltezza.

New York Giants

Gio, 09/08/2012 - 22:18

c'è un errore comunque, non ha battuto nè il record mondiale (19.19) nè quello olimpico (19.30)...record che sono suoi comunque :)

Ritratto di danie

danie

Gio, 09/08/2012 - 22:54

Gli mancavano proprio le quattro flessioni dopo la corsa per completare il suo show...questa è la vanità di un atleta

Ritratto di johnsmith

johnsmith

Ven, 10/08/2012 - 05:59

Dopato di boria!

Ritratto di depil

depil

Ven, 10/08/2012 - 07:50

Medaglie che come quelle della Marion Johns sono destinate ad essere ritirate e buttate nel cesso. Poco verosimile che 3 dico tre della Giamaica vincono le medaglie dei 200 metri. Poco credibile come molte delle medaglie prese dell'est Europa prima della caduta dell'impero sovietico.