Stefano Marzotto nuovo presidente

Zignago

Stefano Marzotto è il nuovo presidente di Zignago al posto di Antonio Favrin. È questo il primo effetto del riassetto azionario che fa seguito al successo dell’Opa lanciata da una parte della famiglia Marzotto-Donà dalle Rose in risposta a una prima offerta, poi ritirata, avanzata da altri componenti della famiglia e dallo stesso Favrin. Lo scopo di entrambe le offerte era di dare un azionariato stabile alla società veneta che produce vino e vetro e ha un’importante presenza nel lino. Zignago è ora destinata al delisting. L’assemblea di Zignago, informa una nota, ha nominato il nuovo consiglio di amministrazione, composto dai promotori dell'Opa appena conclusa: Gaetano, Luca e Nicolò Marzotto, fratelli di Stefano, più il cugino Marco Donà dalle Rose. Come annunciato, lasciano la carica di consiglieri, invece, Pietro Marzotto, figura carismatica per la società di Portogruaro e determinante anche nell’ultima battaglia familiare, e Francesco Caretti.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.