Strangolata in casa: è caccia all'ex marito

Il cadavere di una donna di 59 anni è stato trovato nella sua abitazione a Paderno Dugnano, nell'hinterland milanese. I carabinieri ipotizzano che si tratti di omicidio e stanno cercando l'ex marito

Strangolata in casa: 
è caccia all'ex marito

Milano - Il cadavere di una donna di 59 anni, Lucia Boaretto, è stato trovato oggi pomeriggio dai carabinieri di Desio in un appartamento a Paderno Dugnano, nell’hinterland milanese al confine con la provincia di Monza. I carabinieri ipotizzano che si tratti di omicidio. Si sta cercando l’ex marito.

La telefonata al fratello
Da quanto si è appreso, l’ex marito della donna uccisa questo pomeriggio avrebbe chiamato il fratello al telefono urlando: "Ho fatto una cazzata". Subito dopo il cognato della vittima ha avvertito il 118. I carabinieri, accorsi poco dopo le 15.00 nella villetta a tre piani in via Cartesio 6 a Paderno Dugnano, hanno trovato la casa chiusa e sono entrati dalla finestra. Una volta all’interno, hanno scoperto il corpo senza vita della donna in fondo alle scale che portano dal primo al secondo piano.

Frequenti litigi L’abitazione era in ordine e sulla vittima non vi erano segni di colluttazione. Pertanto la prima ipotesi è che la donna sia stata prima gettata a terra e poi sia stata trascinata per le scale. Oppure che sia stata strangolata con le mani. La coppia era separata da tempo. Frequenti i litigi, secondo le testimonianze delle persone convocate in caserma. L’ex marito, un autotrasportatore, è ricercato.

Commenti