WhatsApp diventa un negozio online, l'ha deciso Facebook

WhatsApp diventa un negozio online: Facebook prova a monetizzare l'investimento nella chat aprendo all'e-commerce per gli account business.

WhatsApp diventa un negozio online, la mossa di Facebook

WhatsApp si avvia a diventare un negozio online. La popolare app di messaggistica offririrà delle vetrine commerciali agli account business iscritti al servizio. La svolta è stata decisa da Facebook, che spera così di monetizzare l'investimento fatto alcuni anni fa con l'acquisto dell'App.

In linea con quanto previsto per Facebook stesso e per Instagram, altra azienda acquistata da Mark Zuckerberg nel corso degli anni, all'interno di WhatsApp compariranno i cosiddetti "Shop". Si tratta di vere e proprie vetrine commerciali che arriveranno anche sull'altra app del gruppo, Messenger.

La nuova funzionalità farà parte di una serie di servizi aggiuntivi a disposizione degli account business. Lo scopo di Facebook è quello di permettere alle aziende di intrattenere rapporti commerciali con i propri clienti anche sugli altri social network.

Direzione evidenziata anche alcuni giorni fa con l'arrivo delle pubblicità all'interno dei Reel di Instagram, un popolare formato video personalizzabile dagli utenti direttamente tramite l'app. Tra i risultati compariranno non soltanto i filmati realizzati dagli utenti, ma verranno proposte anche delle clip commerciali.

WhatsApp e negozi online, come funzionerà

L'arrivo dei negozi online su WhatsApp sarà contraddistinto dalla comparsa di un apposito tasto, che se cliccato darà accesso alla vetrina online. Forse di poco impatto per le grandi realtà commerciali, ma probabilmente un aiuto più rilevante per le piccole imprese o per le realtà locali.

Una mossa che Facebook ha spiegato con le variazioni alle abitudini commerciali imposte dalla pandemia di coronavirus. In molti, secondo il gigante dei social network, hanno abbandonato progressivamente i negozi fisici: "Un consumatore su tre a livello globale ha affermato di prevedere in futuro di trascorrere meno tempo all'interno dei negozi fisici anche dopo il termine della pandemia, e quasi il 75% degli intervistati ha indicato di prendere spunto per i propri acquisti da Facebook, Instagram, Messenger or WhatsApp".

Fine della chat gratuita?

In molti potrebbero chiedersi se ciò si tradurrà in un progressivo abbandono della chat gratuita in favore di risvolti più commerciali. Al momento non vi sono indicati in merito e anzi, appare poco probabile che Facebook decida di rendere a pagamento WhatsApp. Soprattutto dopo la fuga di iscritti generata dalla confusione in merito all'aggiornamento della privacy operato dalla compagnia nel mese di maggio.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti