WhatsApp limita l'inoltro dei messaggi a più di una chat

L'app di messaggistica istantanea lotta a modo suo contro le bufale a annuncia una stretta sulla catene di messaggi: si potrà inoltrare solo a una chat alla volta

In tempi di pandemia di coronavirus, chiusi in casa giorno e notte e trascorrere le nostre giornate, la noia e la quotidianità ormai sempre uguale viene allietata – o disturbata – dai messaggi che ci possiamo scambiare via Whatsapp. Ecco, d'ora in poi, però qualcosa potrebbe cambiare. Anzi, cambierà di certo. Perché? Presto detto: l'applicazione di messaggistica istantanea ha comunicato una rivoluzione che di fatto andrà a limitare la possibilità di inoltrare i messaggi "virali" (ovvero quelli che fanno parte di una classica catena, essendo stati ricevuti e inviati plurime volte) solamente a una chat per volta.

Al momento, infatti, ogni utente di Whatsapp può inoltrare qualsiasi messaggi – virale o meno che sia – fino a un massimo di cinque conversazioni alla volta (singole o di gruppo). Ecco d'ora in avanti i messaggi virali contrassegnati con una doppia freccia potranno essere rispediti solamente a una chat per volta. Questo nell'ottica di combattere, per quanto possibile, la diffusione delle fake news, che stanno dilagando in queste settimane di emergenza causa pandemia di coronavirus.

Alt, attenzione: la stretta decisa da Whatsapp non è ancora entrata in vigore, ma sarà introdotto con il prossimo aggiornamento disponibile dell'applicazione stessa.

A darne notizia ci ha pensato Whatsapp in prima persona, che ha comunicato il cambio di politica con una nota sul proprio blog: "In questo particolare momento di emergenza, durante il quale miliardi di persone non possono vedere amici e parenti a causa della pandemia di Covid-19, Whatsapp si conferma un valido alleato per comunicare non solo con i propri cari, ma anche con medici e insegnanti". Dunque, nel prosieguo del comunicato si legge: "Tutti i messaggi e tutte le chiamate di Whatsapp sono protetti per impostazione predefinita dalla crittografia end-to-end, in grado di garantire la massima sicurezza per le conversazioni private. Nel 2019 abbiamo presentato la funzione che consente di riconoscere i messaggi che sono stati inoltrati molte volte. Si tratta di un'etichetta dotata di una doppia freccia, che contraddistingue i messaggi di dubbia provenienza. Ora questi messaggi potranno essere inoltrati a una sola chat alla volta".

Il motivo, appunto, è quello di lottare contro le bufale: "Whatsapp è stata concepita come uno strumento di messaggistica privata e nel corso degli anni abbiamo adottato diverse misure che hanno contribuito a proteggere la natura privata delle conversazioni dei nostri utenti. Quando, ad esempio, abbiamo imposto dei limiti alla funzione d'inoltro per contenere la propagazione di contenuti virali, il numero dei messaggi inoltrati a livello globale è calato del 25%. Ovviamente, non tutti i messaggi inoltrati contengono notizie false o contribuiscono alla disinformazione. Molti utenti inoltrano informazioni utili, video divertenti, meme o riflessioni che ritengono significative".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Divoll

Mar, 07/04/2020 - 19:00

Quindi adesso anche Zuckerberg decide quali sono fake news e quali real news?