Tecnologia

“Rafforziamo la privacy”. Novità in vista per Whatsapp

Ad annunciare le importanti novità per tutelare le persone è stato lo stesso Mark Zuckerberg. Il ceo di Meta deve far fronte al pericolo che i suoi utenti abbandonino l’app per altri concorrenti

“Rafforziamo la privacy”. Novità in vista per Whatsapp

Whatsapp rafforza la privacy. Ad annunciare le tre importanti novità per tutelarla è stato lo stesso Mark Zuckerberg con un post su Facebook. Verrà offerto un maggiore controllo sulle conversazioni e ulteriori livelli di protezione mentre si inviano e ricevono messaggi.

Il ceo e fondatore di Meta, la società madre di Facebook, oltre che di Instagram e Whatsapp, ha reso noto che "sono in arrivo nuove funzionalità per la privacy su WhatsApp: esci dalle chat di gruppo senza avvisare tutti i partecipanti, controlla chi può vedere quando sei online e previeni gli screenshot dei messaggi visualizzabili una sola volta". Ha poi spiegato: "Continueremo a creare nuovi modi per proteggere i tuoi messaggi e mantenerli privati e sicuri come nelle conversazioni faccia a faccia". Pioggia di novità: tre annunciate oggi su Facebook e un’altra ieri sera su Twitter attraverso il profilo ufficiale di WhatsApp.

Le prime tre riguardano la privacy degli utenti, mentre l’ultima la funzione di cancellazione dei messaggi. Un altro aggiornamento quindi per il servizio di messaggistica istantanea che fino a pochi mesi fa raramente pensava alla privacy, motivando il fatto che WhatsApp è blindata dalla crittografia end-to-end che non rende molto semplice introdurre novità senza ridurre la sicurezza. Meta sembra però essersi svegliata e ha capito che deve far fronte al pericolo che i suoi utenti abbandonino l’app per altri concorrenti, come per esempio SnapChat o Telegram. I problemi veri arriverebbero nel momento in cui la società cinese ByteDance volesse puntare anche sulla chat interna a TikTok. Zuckerberg cerca quindi di correre ai ripari dando quello che i suoi aficionados chiedono da tempo.

Le novità per la privacy

La prima novità per la privacy è la possibilità di uscire da un gruppo senza avvisare tutti gli altri partecipanti. Ancora non vi sono dettagli tecnici su come verrà attivata questa funzione, soprattutto sul fatto se almeno l’amministratore del gruppo venga avvertito della nostra uscita, oppure neanche lui.

La seconda novità è la possibilità di decidere chi può vedere quando siamo online. Questa funzione solitamente viene chiamata ‘WhatsApp in incognito' ed è arrivata in seguito ai test sulle app beta. In poche parole sarà solo una nostra decisione quella di non mostrare a determinati contatti né il nostro ultimo accesso all’app, né il nostro stato attuale e quindi se siamo online o offline.

La terza novità riguarda invece l’impossibilità di fare uno screenshot ai nostri messaggi che scompaiono dopo essere visti, quelli che vengono chiamati ‘messaggi effimeri’. Fino a questo momento chi riceveva un messaggio effimero poteva fare uno screenshot e conservarlo a memoria di quanto era stato scritto e poi cancellato.

Fino a 60 ore per cancellare i messaggi

Tutte queste novità verranno rilasciate progressivamente a livello globale. Se ancora non vi sono arrivate non preoccupatevi, è solo una questione di tempo, qualche giorno e arriveranno anche a voi. La novità che era stata annunciata ieri sera sul profilo Twitter riguarda l’estensione del tempo massimo entro il quale è possibile cancellare un messaggio che è stato inviato. Il periodo in questione è stato esteso a 60 ore, ovvero due giorni e mezzo. Questa modifica è già operativa per tutti gli utenti.

Commenti