Teheran contro Israele: "Una nuova aggressione porterà alla distruzione"

Il presidente iraniano Ahmadinejad in occasione della morte dell'ayatollah Khomeini: "Ogni altra aggressione spingerà ulteriormente il regime sionista verso la distruzione"

Teheran contro Israele: 
"Una nuova aggressione 
porterà alla distruzione"

Teheran - "Ogni altra aggressione spingerà ulteriormente il regime sionista verso la distruzione". Lo ha dichiarato il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad parlando a una grande folla radunata davanti al mausoleo dell’ayatollah Ruhollah Khomeini a Teheran, in occasione dell’anniversario della morte del fondatore della Repubblica Islamica. Nel corso del suo intervento Ahmadinejad è tornato sul blitz dei commando israeliani al convoglio della ’Freedom Flotillà diretta a Gaza con aiuti umanitari. "Il regime sionista - ha dichiarato il presidente citato dal sito web della tv di Stato ’Irib’ - ha bloccato la ’Freedom Flotillà, ma presto saranno organizzati migliaia di nuovi convogli diretti a Gaza che porteranno libertà alla nazione palestinese, dopo aver annientato i sionisti". Il presidente ha concluso sottolineando come "l’attuale posizione del governo Usa nei confronti del regime (israeliano, ndr.)" è un ulteriore elemento che "metterà a repentaglio" lo Stato ebraico

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti