Cronache

Tennis Inizia il secondo anno di lezioni della scuola «Tc Genova-Messina»

Riparte, per il suo secondo anno, la scuola tennis intitolata a Giorgio Messina, promossa e organizzata dal Tc Genova del Presidente Rodolfo Lercari, con Marco Lubrano direttore. Riparte potenziata anche per l'accordo raggiunto con il Ct Sanremo e con la sua scuola tennis diretta assai bene dal maestro Ugo Pigato che, diciottenne, proprio sui campi di salita Misericordia, in occasione del girone finale dei campionati a squadra under 18, mise in fila le speranze di allora tra cui un certo Omar Camporese.
Il bilancio numerico, dopo l'esperienza del primo anno, è davvero confortante per la riuscita di questa iniziativa. Sono ben 176 i ragazzi della scuola Sat affidati alla competenza, unita alla passione, di maestri come Maurizio Rovati, Alfredo Fabbri e Andrea Maffei. Altri 45 frequentano il mini tennis, il tennis a misura del giovanissimo allievo con racchetta, dimensioni del campo e rete divisoria opportunamente rimpicciolite. E questa strada agevola e di molto l'iniziale periodo di addestramento al tennis, che i giovanissimi non sempre riescono ad assorbire. Questi gli allievi, ma la scuola cura altri 45 tennisti già pronti e impegnati in una attività agonistica guidata da Marco Lubrano e dalla sua spalla validissima Mauro Balestra. E qui si inserisce la collaborazione con il prestigioso circolo tennistico sanremese da sempre vivaio di talenti. Ci sarà l'intento, favorendo il passaggio tra i due circoli, di allestire squadre competitive per i vari campionati organizzati dalla Fit. Positivo l'augurio del presidente onorario del Tc Genova, Gian Piero Mondini, per la valenza educativa e formativa della scuola che va oltre ai valori sportivi, così come era nel pensiero di Giorgio Messina.

Commenti