Tivoli, Ferrari si schianta contro una Punto: due morti e sei feriti

Una Ferrari lanciata a folle velocità ha travolto nella notte l'utilitaria su cui viaggiavano 5 giovani. Nell’incidente avvenuto a Tivoli, alle porte di Roma, hanno perso la vita i conducenti delle auto. Feriti i passeggeri e due coniugi che viaggiavano su una moto rimasta coinvolta. Tre di loro sono in coma irreversibile

Tivoli, Ferrari si schianta 
contro una Punto: 
due morti e sei feriti

Roma - Una Ferrari lanciata a folle velocità ha travolto la scorsa notte un’ auto su cui viaggiavano 5 giovani, provocando 2 morti. Nell’incidente, avvenuto a Tivoli, alle porte di Roma, hanno perso la vita il conducente della Ferrari e l’uomo al volante dell’altra auto. Le altre quattro persone che viaggiavano sull’utilitaria sono ricoverate in vari ospedali. Feriti anche due coniugi che viaggiavano su una moto rimasta coinvolta.

La Ferrari, secondo quanto già accertato, stava percorrendo la via Tiburtina in direzione di Tivoli e, subito dopo una curva è andata a scontrarsi contro una Fiat Punto guidata da Mario Di Fausto di Guidonia che veniva dalla direzione opposta, e con una moto Kawasaki 750.

Il bilancio dell'incidente è pesante. Sono morti il conducente della Ferrari Giovanni Modesti di 43 anni e Mario Di Fausto, 21 anni, che era al volante della Fiat Punto. Sono invece in coma irreversibile Mirko Solitari, 22 anni, che viaggiava sulla Fiat, e il motociclista, Antonio Gabriele Bianchi, 41 anni. In coma anche Emily Dante, 20 anni, in stato di gravidanza. Ha perso invece il bambino Alessia De Santis, 22 anni: era alla 20/ma settimana di gravidanza ed è attualmente ricoverata al Policlinico Umberto I. Nello scontro sono rimasti feriti l'unico passeggero della Ferrari Andrea Mosti, 41 anni, la moglie del motociclista, Lucia Trischetta, 48 anni, e il quinto passeggero della Fiat Punto. Le condizioni di questi ultimi non destano preoccupazioni.