Tram e metrò a rischio per lo sciopero dei Cobas

Cobas, Cub e Sdl indicono uno sciopero generale dei lavoratori per domani e Milano rischia di dover affrontare un altro venerdì di passione. I mezzi di superficie, tram e autobus, così come le metropolitane potrebbero non circolare o circolare a singhiozzo nelle ore centrali della protesta, ovvero dalle 8.45 del mattino fino alle 15 e dalle 18 a fine servizio. L’Azienda dei trasporti milanese provvederà ad avvisare gli utenti, indicando sulle paline delle fermate degli autobus, il funzionamento o meno delle linee metropolitane, in modo da evitare il sovraccarico dei mezzi di superficie. Intanto per tutta la giornata di domani, l’amministrazione comunale ha deciso di sospendere l’Ecopass e ha autorizzato anche la liberalizzazione dei turni di servizio dei taxi solo per il carico in città, dalle 9 del mattino alle 15 e dalle 18 alle 24.
Lo stesso provvedimento è stato preso anche da Regione Lombardia che domani non applicherà il blocco dei veicoli più inquinanti, euro 0/1/2 diesel in vigore dal 15 ottobre. Il fermo riprenderà regolarmente lunedì 26. Lo sciopero dei lavoratori potrebbe creare ritardi e disagi anche nei servizi per la raccolta dei rifiuti dell’Amsa, nella pulizia delle strade e per lo svuotamento dei cestini su tutta la città.
L’appuntamento per i manifestanti e per le sigle sindacali invece è previsto in largo Cairoli alle nove del mattino, dove sotto lo striscione con lo slogan «Voi siete la crisi, noi la soluzione» partirà il corteo che sfilerà per il centro della città. La mobilitazione, indetta a livello nazionale, proseguirà per tutta la giornata e in contemporanea con le piazze di Roma e Torino. Oltre ai docenti delle scuole, allo sciopero aderiranno anche i dipendenti dei trasporti pubblici, della sanità e del trasporto aereo. Tra le priorità dell’iniziativa - hanno affermato i rappresentanti della Confederazione unitaria di base - ci sono la difesa della stabilità lavorativa e la riduzione dell’orario di lavoro a parità di retribuzione, la difesa del reddito per cassintegrati e lavoratori atipici, e forti aumenti di salari e pensioni.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.