Tre milioni e mezzo per Donadel

L'acquisto numero due del Genoa, visto che il podio se lo è aggiudicato Luca Toni, sarà Marco Donadel. Ieri il centrocampista della Fiorentina ha avuto un lungo colloquio con il diesse Pantaleo Corvino nella sede del club viola, e la società toscana gli ha comunicato l'intenzione di volerlo cedere al Genoa per una cifra che si aggira intorno ai tre milioni e mezzo di euro (quattro milioni era invece la richiesta della Fiorentina). Donadel, soprannominato il «caniaccio» per la dote di grande pressing nei confronti dell'avversario, sarà così il primo tassello per il centrocampo di Gasperini. Una sorta di nuovo Juric (il croato con ogni probabilità deciderà di terminare la carriera), anche se Preziosi sta ancora lavorando per affiancargli un regista puro, individuato prima in Ledesma, ma sfumato, poi in Almiron. Intanto Robert Acquafresca, 23, dopo una stagione di luci e ombre potrebbe passare all'Udinese mentre al Genoa potrebbe arrivare l'ex blucerchiato Antonio Floro Flores, 27 anni, quest'anno autore di nove reti.
Dall'altra sponda del Bisagno, la Sampdoria lavora invece per preparare il nuovo ritiro estivo, che, come dal 2002 a questa parte, si svolgerà ancora Moena, per il nono anno consecutivo. Martedì 6 luglio, Cassano e compagni si ritroveranno in un albergo cittadino per il primo contatto col nuovo staff di Mimmo Di Carlo. Nell'occasione, il neotecnico, insieme col direttore generale Sergio Gasparin, incontrerà i media per il tradizionale saluto di inizio stagione. Nelle giornate dell'7, 8 e 9 luglio, la truppa blucerchiata sosterrà i consueti test medico-atletici di rito sui green del centro sportivo «Gloriano Mugnaini» di Bogliasco sotto l'occhio vigile del preparatore atletico Gianni Brignardello e dei suoi collaboratori. Sabato 10 luglio, nella prima mattinata, il pullman blucerchiato partirà alla volta della Fata delle Dolomiti dove resterà fino al 6 agosto.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti