In Triennale Racconti e film, una settimana dedicata al sociale

Fino al 22 giugno, la Triennale invita i milanesi a partecipare a una settimana di incontri dedicata al sociale: «Frammenti Sociali, Tra racconto e rappresentazione - Una settimana anomala nella città di Milano», un’iniziativa a cura di Aldo Bonomi e Francesco Casetti che propone sia un ciclo di dibattiti, sia una rassegna cinematografica.
Il programma degli incontri, a cura di Aldo Bonomi, intende riflettere e far riflettere sulle dinamiche sociali che investono Milano, la città che anticipa i processi di modernizzazione in Italia, e le conseguenti ricadute economiche e politiche. Interverranno i maggiori rappresentanti della cultura, del sociale, dell’architettura, della politica e dell’economia, tra gli altri Davide Rampello, Don Virginio Colmegna, Livia Pomodoro, Stefano Boeri, Aldo Cibic. La rassegna cinematografica, a cura di Francesco Casetti, su selezione di Cinzia Masotina e Patrizia Rappazzo, intende dimostrare come il cinema milanese non abbia mai spento in questi anni i riflettori sulla Città. Film e documentari che hanno raccontato, con vari linguaggi e temi, le trasformazioni, le contraddizioni, i disagi, le speranze e le sconfitte di una città pulsante, bella e terribile, nel suo cammino incessante verso un futuro che non ammette distrazioni. Saranno proposte opere di registi già noti e di filmmaker emergenti per offrire spunti di riflessione e punti di vista inediti sulla cronaca e sulla storia della nostra Città. Tra gli artisti che parteciperanno ci sarà anche Moni Ovadia.
L’obiettivo è «continuare a cercare per continuare a capire», e studiare le ricadute sociali dei fenomeni di modernizzazione utilizzando due registri di racconto delle trasformazioni: quello fatto di testimonianze e di esperienze che troveranno spazio nel calendario seminariale e quello cinematografico-documentaristico.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti