Per trovare casa i cani fanno i deejay e i muratori

Fuori dalle gabbie, in bella mostra sul mensile, nell’attesa che arrivi un padrone. È la storia, auspichiamo a lieto fine, di 12 cani provenienti da canili capitolini. Li seguiranno passo dopo passo le associazioni animaliste Lav, Oipa, Associazione Canili Lazio, Aidaea, Associazione Volontari Canile Porta Portese e Assocciazione Rifugio Code Felici. Le loro foto, con tanto di scheda, storia e riferimenti sono pubblicate sul nuovo numero del mensile «Quattro Zampe» (www.qzlife.it). Ciascuno ha una pagina tutta sua: c’è il cane-giornalista, lo sceriffo, il deejay, il muratore, il cuoco, il bagnino. Walter, Rocco, Biondo, Gufo, Tabù Theodor, Mirtillo, sono lì in attesa che il loro inferno finisca d’un tratto. L’iniziativa è sponsorizzata dal sottosegretario alla Salute, Francesca Martini che in un’intervista a «Quattro zampe» annuncia che nel prossimo disegno di legge in materia «si evidenzierà la necessità di non delegare più soggetti privati e realtà prive di standard di qualità ed etica».
Questo l’identikit dei magnifici 12. Rocco «Il goloso»: meticcio di 2 anni, medio-grande, dolce, va d’accordo coi gatti, ha girato diverse famiglie, ma è sempre tornato in canile (per adozione: Oipa, signora Anna, tel. 329.2968724). Murphy, «il marinaio»: incrocio Bassotto, 7 anni, taglia piccola, va d’accordo con tutti, trovato in strada spaventato e ferito, ora sta bene (Oipa-Ass. rifugio Code Felici, tel. 347.5852151. Walter, «il sognatore»: Setter bianco e nero, 7 anni, taglia media, dolcissimo anche coi gatti, proviene dal canile-lager di Cicerale, in gabbia è sempre triste; Theodor, «stile bon-ton»: Pastore Maremmano, 9 anni, taglia grande, dolce, adora le coccole. Relegato per anni in un box senza spazio e luce, quando è stato prelevato era incapace di muoversi. Ora sta bene; Biondo, «stile dark»: Meticcio, 5 anni, taglia media, allegro e affettuoso (associazione canili Lazio, tel. 339.1232073. Gufo, «il bagnino», incrocio tipo Spinone, 4 anni, medio-grande, dolcissimo. In canile è mogio; Sansone, «il poliziotto»: Rottweiler, 2 anni, taglia grande, allegro e socievole, ha una gamba amputata. Tabù, «il giardiniere»: meticcio femmina, 1 anno, taglia media, è una cagnolina dolce e sveglia (associazione canile Porta Portese, tel. 06.67109550–349.3686973). Mirtillo, «il muratore»: Pitbull, 10 anni, affettuoso, salvato da un allevamento abusivo nel 2000; Selvaggio, «il cuoco»: Jagd Terrier, 8 anni, medio-piccolo, molto affettuoso. Sequestrato a un cacciatore per maltrattamento, era stremato e denutrito (Lav, telefono 06.4461325 – 320.7091258). Nerina, «la giornalista»: meticcio tipo Labrador, 8 mesi, medio-grande, allegra e socievole. Infine Faina, «la deejay»: meticcio, 2 anni, piccola, dolce e buona. Vagava per la campagna del Molise con un cucciolo al seguito. Il piccolo ha già trovato casa, ora tocca a lei (tel. 347.7169048 www.aidaea.it). Buona fortuna!