Tuttofood in crescita: oltre 2.500 aziende e più di 12mila buyer

Ii salone dell’agroalimentare organizzato da Fiera Milano in programma dal 3 al 6 maggio la terza manifestazione in Europa per grandezza e varietà dell’offerta. Tutto esaurito e aziende il lista d'attesa per un'edizione speciale che propone anche sinergie con Expo Milano 2015 e con il Padiglione Italia. Grandi marchi e tante novità fra concorsi ed eventi

E’ un 2015 in crescita decisa per Tuttofood il salone dell’agroalimentare organizzato da Fiera Milano in programma dal 3 al 6 maggio. Già tutta assegnata e opzione l’area espositiva con decine di aziende in lista d’attesa, 10 padiglioni (4 in più rispetto all’edizione 2013) per 180mila metri quadrati, oltre 2.500 aziende presenti con tutta la filiera rappresentata e la presenza di istituzioni locali provenienti da tutta Italia. Sul versante dei visitatori oltre ai 1.200 hosted top buyer, scelti attraverso un’attenta profilazione che garantirà incontri produttivi direttamente allo stand, con ottimizzazione dei tempi e il massimo rendimento dei contatti, si aggiungeranno più di 11.000 buyer. E' la terza manifestazione in Europa per grandezza e varietà dell’offerta.

Edizione straordinaria dunque che offre anche un’occasione visibilità internazionale unica in particolare per il made in Italy perché apre i battenti subito dopo l’inaugurazione di Expo Milano 2015 che aprirà il primo maggio e si trova a pochi passi dal quartiere espositivo. Proprio domenica 3 maggio, Tuttofood sarà presente all’interno del Padiglione Italia, dando il via a un legame profondo che caratterizzerà tutta la manifestazione. Infatti, grazie alla collaborazione con Expo Milano 2015, gli espositori in fiera, dopo la chiusura serale nei giorni della manifestazione, avranno l’opportunità esclusiva di visitare l’Esposizione. Non solo, Fiera Milano, offrirà alle aziende espositrici la possibilità di incontrare direttamente in fiera le delegazioni commerciali che nel corso dei mesi visiteranno l’Expo, con il progetto Expo Business Matching che selezionerà i profili più interessanti per le imprese di Tuttofood con un’agenda di incontri mirati che concentrerà nei giorni della manifestazione le occasioni di matching possibili nei sei mesi dell’Esposizione Universale.

Manifestazioni come Tuttofood raccolgono e anticipano le tendenze del mercato. Lo dimostrano le performance dei comparti del Salone: fra i settori che hanno avuto trend più vitali per la presenza di aziende espositrici durante le varie edizioni si segnalano quelli dedicati a Carne e Salumi, in forte crescita anche quest’anno e con aziende leader come Rovagnati, Beretta, Citterio, Fiorucci e Golfera. Interessante si preannuncia anche il comparto del dolciario, Dolce Italia, a cui parteciperanno tra gli altri Caffarel, Galbusera, G.Cova, Balocco, Corsini Biscotti. E all’interno dei vari comparti sono numerose le conferme di leader come Parmareggio, Galbani, Latteria Montello, Latteria Soresina, Parmalat e Zanetti per il Lattiero Caseario, mentre il Multiprodotto (che occupa tre padiglioni, il doppio rispetto al 2013) presenterà tra i suoi protagonisti Noberasco, Petti, Gruppo Lo Conte, Saclà, Pedon, Urbani Tartufi, Divella, Olio Dante, Amica Chips. Fra i tanti nomi di spicco anche McCain, Fresystem, Surgital, Italpizza, Rispo per il settore Surgelati e Metro, Partesa e Marra per la distribuzione.

Anche l’HoReCa, comparto già molto sviluppato nelle edizioni precedenti vedrà aziende leader come Riso Gallo, Conserve Italia, Sammontana, Galbusera, Illy, Nestlè, (Nestlè Professional, Nespresso, S.Pellegrino), San Benedetto Kimbo, Forst, Sammontana e metterà in campo un interessante ampliamento dell’offerta grazie alla collaborazione con Venditalia, con una sinergia unica in Europa con il mondo del vending. Una risposta importante è arrivata anche le aziende ospitate in spazi nuovi o meno presenti nelle scorse edizioni della manifestazione: così, il settore Greenfood ha triplicato i volumi, grazie a un’area dedicata che verrà completata da uno spazio showcooking e vedrà tra gli espositori protagonisti Alce Nero, Riso Viazzo, Demeter e Bontà Viva. Infine, novità assoluta, ma importante per un Paese come il nostro che vede nella pesca una risorsa tradizionale, il debutto dell’area dedicata ai prodotti ittici, con realtà come Fiorital, Finpesca, La Nef, Riunione e Laberie e la presenza di uno spazio showcooking.

Incontrarsi non è utile soltanto per fare business, ma anche formarsi, aggiornarsi, mettere a valor comune esperienze e successi e scoprire nuove possibili strategie vincenti. Per accrescere il know how dei visitatori e valorizzare le aziende saranno realizzate, in partnership con realtà leader, iniziative dedicate alla qualità.

Sul tema della valorizzazione e della cultura del prodotto di qualità vengono messi in campo i concorsi che coinvolgeranno le aziende espositrici sui temi dell’innovazione e dell’importanza del sistema di certificazione: commissioni tecniche formate da partner qualificati selezioneranno i finalisti e la votazione finale sarà affidata ai buyer accreditati.

Il concorso dedicato ai prodotti più innovativi sarà realizzato con Ipsos, società leader in Italia nei servizi di ricerca di marketing, che attraverso circa 1200 interviste a un campione di consumatori, definirà 24 prodotti, tre per ciascuna delle otto categorie in gara (Carne e Salumi, Lattiero Caseario, Dolciario, Surgelato, HoReCa, la sezione Multiprodotto, Ittico e Green Food). Fra le 24 idee finaliste, verrà eletto il vincitore di ogni settore.

Per dare valore alle aziende che investono in produzioni Dop, Igp e Bio, Tuttofood promuove il concorso dedicato alla Qualità Certificata in collaborazione con Qualivita - fondazione per la protezione e la valorizzazione dei prodotti agroalimentari di qualità - con l’obiettivo di sottolineare l’importanza del modello delle Indicazioni Geografiche sotto gli aspetti della tracciabilità e della sicurezza. Anche in questo caso, i prodotti in gara saranno sottoposti al giudizio da una commissione di esperti di Qualivita che individueranno tre referenze da ammettere alla fase finale per ciascuno degli otto settori merceologici presi in esame.

Non sono solo i prodotti a fare l’eccellenza, ma anche chi quei prodotti li sa valorizzare e presentare al cliente finale: nel settore Carni e Salumi, Tuttoffod e Assica organizzano uno speciale contest dedicato all’abilità dei salumieri italiani. Per dare il massimo delle opportunità di formazione ai visitatori sarà realizzato un fitto calendario di eventi: è in fase di definizione il palinsesto della Tuttofood Academy che si farà in tre: la prima nell’Area Multiprodotto al Padiglione 1; la seconda dedicata al settore ittico (Padiglione 5) coordinata da Fresco Pesce; la terza all’interno nel padiglione 14 dedicato ad HoReCa & Beverage, coordinata da Planet One. In queste speciali aree dedicate alla formazione sarà dato spazio a showcooking, convegni e interventi con gli esperti di settore.

Tuttofood è presente anche sui social. Twitter: @TuttoFoodExpo - #Tuttofood2015 e facebook: Tuttofood

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.