Uccide due ex fidanzate, poi si suicida: la corsa del killer da Torino a Cremona

Paura nel Nord Italia. Due donne brutalmente uccise dalla stessa fredda mano, una a Torino e un'altra a Cremona. L’uomo, Gaetano De Caro si è poi suicidato sparandosi nella sua auto: era un carrozziere, divorziato con precedenti per molestie e minacce. La donna uccisa a Chieri è Maria Montanaro (foto)

Uccide due ex fidanzate, poi si suicida: 
la corsa del killer da Torino a Cremona

Torino - Paura nel Nord Italia. Due donne brutalmente uccise dalla stessa fredda mano, una a Torino e un'altra a Cremona. Dopo la folle corsa a 190 chilometri all'ora l'uomo, Gaetano De Caro (55 anni), si è poi suicidato sparandosi, probabilmente nella sua stessa auto, a Corneliano. Era un carrozziere della provincia di Cremona, divorziato con precedenti per molestie e minacce.

Due terribili omicidi Ha ucciso Maria Montanaro con tre colpi di pistola al volto, a Chieri (in provincia di Torino), poi ha ucciso un’altra donna nel cremonese, a Rivolta D’Adda, e infine si è suicidato. Si chiamava Gaetano De Caro e aveva 55 anni. L’uomo si è tolto la vita nello stesso modo in cui ha ucciso le sue due vittime, sparandosi alla testa. Lo hanno trovato i carabinieri di Cassano D’Adda, a Corneliano, in provincia di Cremona. I militari lo cercavano dalla mattina. Intorno alle 8 era stata trovata l’ex compagna, Maria Montanaro, 36 anni, a Riva presso Chieri, uccisa con tre colpi di pistola al volto. Nel pomeriggio, a Rivolta D’Adda, nel cremonese, un secondo omicidio: una donna è stata uccisa con un colpo alla testa. Dopo aver compiuto i due omicidi Gaetano De Caro ha deciso di farla finita. Si è tolto la vita a pochi chilometri di distanza.

Commenti