Unipol ancora giù Scivolone di Tiscali

Piazza Affari termina la settimana in calo. Partito in rialzo, il listino ha presto azzerato i guadagni dopo il brutto dato sul Pil inglese mentre le altre Borse del Vecchio Continente si limitavano a limare i rialzi. Milano, già zavorrata da Unicredit, ha poi perso ulteriore terreno nel finale in scia al peggioramento Wall Street col Ftse Mib in ribasso dello 0,65% e il Ftse All Share dell’1,64%.
Scivolone per la banca guidata da Alessandro Profumo (-4,97%). Vendite su Unipol (-3%) mentre al di fuori del settore finanziario ancora pesante Stm (-3,11%) a seguito della perdita trimestrale. Riparte Fiat (+1,75%) tra i pochi titoli in controtendenza. Nel settore in luce tra i piccoli Piaggio (+4,53%) con la controllante Immsi (+5,7%). Ieri è emerso che la società di Roberto Colaninno Omniaholding ha incrementato la sua quota in quest’ultima.
Nuovo passo indietro di Telecom (-1,78%) in una giornata comunque pesante per le tlc in Europa. Eni ha accusato una flessione dell’1,23%, dopo il taglio del giudizio di Ubs, da «buy» a «neutral». Come predetto dagli analisti sono crollate del 40,3% le Tiscali, mentre va avanti l’operazione di aumento di capitale. Il valore teorico indicato dai diritti, dei quali ieri scadeva la contrattazione in Borsa, è molto più basso rispetto alle quotazioni: si attesta a 0,175 euro, contro le quotazioni di 0,43 euro.
Nel resto d’Europa Parigi ha perso lo 0,33%, Francoforte lo 0,39% mentre Londra è salita (+0,68%). Lufthansa ha guadagnato l’1,67%, dopo aver annunciato che acquisterà le azioni che ancora non detiene di Austrian Airline. A Francoforte sono inoltre salite le Commerzbank (+0,49%) e le Deutsche Bank (+0,26%). A Londra le Rbs sono balzate del 3,6%.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.