Usa, è finita la fuga di Easy Rider E' morto a 74 anni Dennis Hopper

E' morto, nella sua casa di Venice in California, l'attore e regista di Easy Rider Dennis Hopper. Da tempo era malato di tumore alla prostata

Usa, è finita la fuga di Easy Rider 
E' morto a 74 anni Dennis Hopper

Los Angeles - A 74 anni, a Venice in California, dove vanno nascono e si spengono le stelle dello spettacolo, è morto l'attore e regista Dennis Hopper. L'attore era da lungo tempo malato di cancro alla prostata.

Easy rider Dopo essersi fatto notare accanto a James Dean in 'Gioventù bruciatà (1955) e 'Il gigantè (1956), arriva il suo esordio dietro la macchina da presa con 'Easy Rider' (1969), film-manifesto dell'epoca. Tra gli altri titoli da regista 'Out of the Bluè (1981), 'Colors' (1987) e 'The Hot Spot' (1990). Nella sua carriera da attore ha lavorato poi per Wim Wenders ('L'amico americano, 1977), Francis Ford Coppola (Apocalypse Now, 1979) e David Lynch (Velluto blu, 1986). Lo scorso ottobre il manager dichiarò che l'attore soffriva di cancro alla prostata, cancellando così tutti gli impegni per concentrarsi sulle cure mediche. Nonostante il 26 marzo 2010 fosse arrivato a pesare appena 45 chilogrammi, non è voluto mancare alla consegna della stella con il suo nome sulla Hollywood 'Walk of famè, assieme all'amico di sempre Jack Nicholson, diretto da lui 'Easy Rider'. Da sempre considerato repubblicano, nelle elezioni americane del 2008 Denis Hopper ha invece fatto campagna per Barack Obama: fra i motivi di questa scelta, le delusioni degli ultimi anni di presidenza di George W. Bush e la candidatura di Sarah Palin come vicepresidente.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti