Usa: libri testo, Texas riscrive storia americana

Il Texas ha approvato controverse modifiche ai libri di testo destinati alle scuole elementari che avranno l'effetto di riscrivere la storia con un angolo visuale nettamente conservatore.

Il Texas ha approvato controverse modifiche ai libri di testo destinati alle scuole elementari che avranno l'effetto di riscrivere la storia con un angolo visuale nettamente conservatore. Il «capitalismo» sarà chiamato «libera iniziativa», la «tratta degli schiavi» diventerà il «commercio triangolare sull'Atlantico» mentre sarà sottolineata l'importanza del «diritto di portare armi». I nuovi libri di testo esalteranno l'importanza dell' organizzazione cristiana della «Maggioranza Morale» e della lobby delle armi National Rifle Association (Nra) nella società americana. Al contrario sarà messa la sordina al ruolo del terzo presidente Usa Thomas Jefferson nella storia del mondo e dell'America perchè il principale autore della Dichiarazione d'Indipendenza fu uno dei grandi sostenitori della separazione tra Stato e Chiesa, un principio non in linea con la visione del mondo dei conservatori texani. Le modifiche sono state approvate per 9 voti a 5 dal Board of Education texano. Ma l'influenza del Texas, che ha cinque milioni di scolari, si estende oltre i confini dello stato perchè i suoi libri di testo sono usati anche da numerosi altri stati con popolazione scolastica più ridotta.

Commenti