Mondo

Vecchia, usata e scassata. Ma l'auto di Ahmadinejad vale 2 milioni di dollari

L'asta per aggiudicarsi la Peugeot 504 bianca del presidente iraniano, datata 1977 e che vale al massimo 20mila euro, sarebbe stata prenotata da un arabo ricchissimo. I fondi, secondo il regime, servirebbero per finanziare un centro per disabili. Ma voi vi fidereste?

È salita a due milioni dollari la somma offerta per la vecchia auto del presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad, una vecchia Peugeot 504 bianca e cigolante, che verrà ufficialmente venduta all'asta in febbraio a Abadan per raccogliere denaro da destinare, almeno così dicono ma credere non è obbligatorio, in beneficenza e per la quale sono già iniziate a fioccare offerte su Internet. L'ultima, hanno reso noto le autorità iraniane citate dall'agenzia Isna senza fornire però ulteriori dettagli, ammonta a due milioni di dollari, per un esemplare preistorico che nei siti di compravendita dell'usato si aggira fra i 10mila e i 20mila euro. Qualche tempo un anonimo potenziale compratore proveniente da un paese arabo, sempre a fidarsi della propaganda di regime, aveva offerto un milione di dollari per consegnare l'auto del 1977 alla sua collezione privata. Il presidente alcuni mesi fa ha messo all'asta la propria auto per contribuire, tramite il ricavato della vendita, a un piano casa straordinario destinato alla costruzione di alloggi per disabili e giovani donne bisognose. Sotto il patrocinio del ministero del Welfare è stato istituito anche il sito web (www.ahmadinejad-car.com) dove gli acquirenti, dopo essersi registrati, possono presentare le proprie offerte per l'acquisto dell'auto.
Per gli iraniani invece è appena stato messo in vendita nei negozi di Teheran il modellino della vecchia Peugeot 504 a 15mila toman (circa 10 euro). Quanti acquisti non si sa. Di certo il popolo verde più che comprare la Peugeot del satrapo preferirebbe metterlo alla berlina.

Commenti