L'Italia da scoprire

Limone sul Garda: cosa vedere e tutto quello che c'è da sapere sulla passerella

Cosa vedere a Limone sul Garda, il borgo che profuma di agrumi dove è possibile percorrere la celebre passerella sospesa sull’acqua

Limone sul Garda: cosa vedere, limonaie e passerella
Tabella dei contenuti

Limone sul Garda, sulla sponda bresciana del lago, è una delle località più visitate grazie alla sua particolare posizione immersa nella natura e alla presenza di numerose attrazioni turistiche, come la celebre passerella che ogni anno attira numerosi visitatori.

Situato al confine tra tre regioni, precisamente Trentino Alto-Adige, Veneto e Lombardia, Limone sul Garda è noto per la ricca produzione di agrumi e per le suggestive limonaie, oggi aperte al pubblico, tuttavia il nome di questo borgo non sembrerebbe avere niente a che fare con i limoni.

Si dice, infatti, che il toponimo Limone derivi dalla parola latina limen, vale a dire confine, in riferimento alla continuità tra la provincia di Trento e quella di Brescia.

Il centro storico e il lungolago

Limone del Garda

A caratterizzare il centro storico di Limone sul Garda sono le vie molto strette e corte, costeggiate da case di pietra molto spesso ricche di balconi fioriti. Sono presenti numerose piccole botteghe, molte delle quali dedicate alla vendita dell’olio extra vergine d’oliva e dei prodotti tipici locali a base di agrumi.

Uno dei luoghi da visitare nel centro del borgo, ad esempio, è la Chiesa di San Rocco accessibile dalla scalinata che permette di godere di un panorama molto suggestivo. Anche percorrendo il lungolago, inoltre, è possibile ammirare la sponda veronese del Lago di Garda con il Monte Baldo e Malcesine sullo sfondo.

Le limonaie di Limone del Garda

Limone del Garda

Una delle peculiarità di Limone sul Garda sono senza dubbio le limonaie, in particolare la Limonaia del Tesol, la Limonaia di Villa Boghi e soprattuto la Limonaia del Castél.

Quest’ultima è una struttura settecentesca realizzata in pietra, chiusa su tre lati ed estesa su più livelli collegati da scale con vari terrazzamenti finalizzati a ospitare le piante di limoni, arance, cedri e bergamotti.

La Limonaia del Castél è stata aperta al pubblico nel luglio 2004 e si raggiunge facilmente dal centro del paese, anche seguendo la caratteristica segnaletica: sul pavimento, infatti, sono presenti diverse piastrelle di ceramica che indicano il percorso da compiere per raggiungere la struttura.

La passerella di Limone del Garda

Limone del Garda

Chi si reca a Limone del Garda non può perdersi la visita alla celebre passerella, inaugurata nel 2018 e costituita da un percorso a picco sul lago percorribile sia a piedi sia in bicicletta. È un itinerario che fa parte di un più ampio progetto, mirato a realizzare la ciclovia sul Garda collegando 19 località situate sul bacino lacustre.

La passeggiata all’aperto è interamente soleggiata, molto frequentata sia dai pedoni sia dai bikers, lunga circa 2,5 chilometri e sospesa sull’acqua a circa 50 metri di altezza, saldamente ancorata alla roccia. Attualmente è percorribile da Limone fino al confine con la Provincia di Trento, in località Pescarol.

Grazie all’illuminazione a led è possibile percorrerla anche nelle ore serali e notturne, godendo di un punto di vista privilegiato per ammirare tutta la bellezza del Lago di Garda.

La pavimentazione è costituita da pannelli in calcestruzzo dotati di rivestimento in doghe ed è larga 2,5 metri.

Commenti