A Viareggio gli studenti imparano i numeri della salute giocando a tombola

I numeri del benessere diventano un gioco da ragazzi nello show condotto da Patrizio Roversi al Festival della Salute in corso al Principe di Piemonte di Viareggio. Trentatre, ad esempio, corrisponde alla percentuale di bambini obesi in Italia.

Al Festival della Salute si danno i numeri. Si inizia con trentatré. Gli anni di Cristo? No, purtroppo stavolta si tratta della percentuale di bambini obesi in Italia. Il 46 invece rappresenta Ippocrate, considerato uno dei padri fondatori della medicina occidentale, mentre 48 sono le ore dopo le quali un paziente che ha subito un trapianto di rene può essere dimesso dall'ospedale. Così poche? Sì ma soltanto se è stato operato con il super-robot chirurgico in dotazione all'ospedale di Pisa, in grado di eseguire l'intervento attraverso un taglietto di soli 5 centimetri. La medicina fa tombola al Festival della Salute, in corso fino a domenica 26 settembre al Principe di Piemonte di Viareggio. Nella sala piena gli studenti vengono tutti muniti della tradizionale cartella. Sul palco Patrizio Roversi a condurre l'estrazione dei numeri, ognuno dei quali collegato a una microclip in tema benessere. Un modo divertente per saperne un po' di più sulla nostra salute e su come mantenerla.
Accanto Roversi, pronto a fornire spiegazioni e approfondimenti, il dottor Carlo Gargiulo, noto volto della Rai. Tra una curiosità e l'altra, un ambo e una cinquina, spuntano dati allarmanti. Come l'aumento dei cocainomani nel nostro Paese, più 20 per cento nello scorso anno, oppure i 5, 2 miliardi di euro spesi nella cura dei diabetici, che in Italia sono circa 2 milioni e mezzo, mentre a un adolescente bastano 5 ore al giorno davanti a un pc per diventare un dipendente dalla tecnologia. O come lo definisce meno elegantemente Roversi un «rinc.... dal computer».
Tanti i ragazzi giunti da tutta Italia per giocare e magari conquistare il computer in palio con la tombola. A fare cinquina è Martina di Bologna, che porta a casa il Gioco dell'Oca della Salute, tanto per rimanere in tema.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.