Vip stregati da una bresciana di 17 anni

Ventiquattro ragazze in gara per conquistare la fascia di Miss Padania 2010. Il teatro degli Arcimboldi per la prima volta ha ospitato sabato sera la dodicesima edizione del concorso di bellezza «verde». Unico requisito per poter partecipare, infatti, avere la cittadinanza italiana ed essere residenti da almeno dieci anni in Padania. Nelle prime file il leader della Lega Umberto Bossi, il sindaco Moratti, il presidente della regione Piemonte Roberto Cota, grandi assenti i ministri Roberto Maroni e Roberto Calderoli. Ma l’assente numero uno è senza dubbio - per il Senatùr - Renzo Bossi, team manager della Padania, che ha trionfato ai Mondiali dei Popoli senza nazioni a Gozo, ricordato sul palco con una punta di orgoglio dal padre. Circa mille cinquecento persone hanno affollato le file del teatro più grande di Milano: tanti gli amici delle giovani sfidanti, i parenti e famiglie in mezzo ai fazzoletti verdi dei militanti.
Non solo sfilate però, ma anche uno show di musica e spettacolo. Le 24 finaliste, sul 150 partecipanti, sono state preparate dallo staff dei professionisti del Teatro delle Erbe per portare sul palco balletti e brani di musical, da Chorus line a Peter pan, da We will rock you a Grease. Le ragazze hanno interpretato parti e ruoli più adatti alle proprie attitudine, così sono state premiate non solo per la lor bellezza ma anche per l’abilità, il talento e attitudini artistiche. A intrevallare quattro ore si spettacolo, musica e allegria, condotte da Marco Balestri e Francesca Iaia De Rose, Miss Padania 2002, anche l’esibizione di Ivana Spagna.
Accanto a Beatrice Carbone, etolie del corpo di ballo della Scala e Maurizio Colombi direttore della scuola nazionale di cinema, il direttore del Tg4 - che ieri ha trasmesso la finale - Emilio Fede che non si è sottratto a un siparietto con il Senatùr, seduto qualche posto più in là. «Dovuqnue vai tu, ci sono le donne - ha detto Bossi ridendo - guarda che conosco tua moglie». È stato proprio Fede ad assegnare la fascia di Miss Informazione Libera a Francesca Fissore da Dronero (Cuneo), 19 anni. premiate, oltre a Elisa Migliorati Miss Padania, Miss Camicia Verde Eleonora Nocent (17 anni) di Martignacco (Udine), mentre Miss Milano Cinema è Chiara Manenti, 19 anni di Castelmella nel bresciano.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti