Vuitton ritira la collezione dedicata a Michael Jackson

Il docu film sui presunti abusi sessuali di Michael Jackson sta creando un'ondata di sdegno tanto da far decidere anche il marchio Lpuis Vuitton di ritirare la collezione dedicata al cantante

“Leaving Neverland” il documentario sulla vita di Michael Jackson, che racconta tramite testimoni dei presunti abusi del cantante nei confronti dei bambini, ha creato un uragano. Ed ora, oltre a spuntare nuovi testimoni, si vedono le conseguenze della sua onda mediatica.

Uno tra i tanti il marchio luxury Louis Vuitton, che aveva deciso di creare una collezione ispirata al re del pop e disegnata da Virgil Abloh. Questa collezione, formata da magliette, giacche e capi con paillettes che ricordavano l'abbigliamento usato on stage dal cantante, aveva sfilato durante la settimana della moda a Parigi ottenendo anche un discreto successo.

Ora però vistolo scandalo che il docu film ha suscitato si è visto costretto a ritirare l’intera collezione. La stilista Virgin Abloh ha raccontato le motivazioni che hanno portato a questa decisione: "Sono consapevole che alla luce di questo documentario lo spettacolo ha causato reazioni emotive. Condanno severamente qualsiasi forma di abuso, violenza o violazione dei minori contro qualsiasi diritto umano".

A lei si è aggiunto anche Michael Burke presidente di Vuitton: "Troviamo le accuse nel documentario profondamente preoccupanti e inquietanti, la sicurezza e il benessere dei bambini sono della massima importanza per Louis Vuitton, siamo pienamente impegnati a difendere questa cosa".

La casa di moda ha anche dichiarato tramite WWD di essere all’oscuro delle accuse quando ha fatto sfilare la collezione.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.