Annusa i suoi calzini e prende un'infezione polmonare

Un uomo è finito in ospedale dopo aver annusato i propri calzini: la singolare azione ha determinato un'infezione di tipo polmonare

Un uomo cinese è stato colpito da una grave infezione polmonare, come conseguenza dell'abitudine di annusare i suoi calzini, ogni giorno a fine lavoro. Una routine messa in atto prima di ritornare a casa, dopo essersi cambiato alla fine dell'incombenza lavorativa.

Questo gesto, solo apparentemente innocuo, si è però rivelato tossico, tanto da immettere un fungo nei polmoni e determinare una grave infezione. A quanto pare, il fungo e le spore hanno trovato terreno fertile nelle sue scarpe da lavoro, un habitat ideale dato il sudore e l'ambiente chiuso e caldo.

Dopo aver annusato le calze, le spore sono entrate nel setto nasale e hanno raggiunto velocemente i polmoni. La condizione è peggiorata rapidamente e l'uomo è stato subito condotto al pronto soccorso della città cinese di Zhangzhou. La situazione è stata subito considerata come un'emergenza e il malato, di cui non si conoscono le generalità, è stato immediatamente sottoposto a una radiografia pomonare. L'esame ha confermato la diagnosi e ora è in cura per sconfiggere l'infezione e riportare i polmoni in salute.

Un gesto molto noto a tutti, in particolare agli uomini, ovvero quello di annusare le calze sporche, che ha condizionato il benessere di una persona. Un pratica che, a quanto pare, è molto diffusa tanto da sfiorare il feticismo, con moltissima gente pronta a pagare ingenti somme pur di odorare piedi e calze altrui.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.