Westwood è il supereroe del green

LEE WESTWOOD 5
È ufficiale: dopo il successo in Portogallo, l'inglese è assurto al ruolo di super-eroe. Già. Un super-eroe con il potere di rompere le uova nel paniere a tutti i tifosi/golfisti italiani.
MIGUEL ANGEL JIMENEZ 5
Giovani leoni britannici crescono. McIlroy, Wood e Laird bussano di prepotenza alla porta della Ryder Cup 2010. E Montgomerie quella porta la aprirà. Difficile che lo spagnolo invece trovi le chiavi...
FRANCESCO MOLINARI 8
In Portogallo, in mezzo a tanti big, il torinese si è battuto coraggiosamente come il “Kung Fu Panda“. Alla fine, del panda, gli son rimaste solo le occhiaie. Però per quattro giorni ci ha fatto sognare a occhi aperti, come solo un bel film della Disney sa fare.
PADRAIG HARRINGTON 6
Secondo alcuni rumors non confermati , lo “slump” golfistico del 2009 dell'irlandese sarebbe imputabile a una perdita dolorosa. Finanziaria più che affettiva: Padraig sarebbe una delle vittime di Madoff. Per una volta, più che fare buca, l'irlandese ha fatto un buco. Si, ma di qualche milione...
GREGORY BOURDY 7
Il francese è il primo golfista professionista che coraggiosamente ha fatto outing. Molti altri, invece, pur nelle stesse condizioni, si limitano allo shopping, jogging, o allo spinning. Ma se non si è capaci di esprimere i propri sentimenti, come ci si può poi esprimere in campo?
L'ANSIA 4
È quel groviglio di tensioni immotivate che, progettando paure future, rovina il presente del golfista. La vittima più illustre? Incredibilmente proprio Laura Davies, che, sotto uno strato superficiale di roccia, nasconde un animo friabile. Milano docet...
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.