Writer Scritte sul Duomo: pagherà 4 mila euro

Più di quattromila euro. È quanto sarà costretto a pagare il writer 20enne che nello scorso ottobre imbrattò un muro laterale del Duomo con tags disegnate col pennarello rosso. Mille euro di multa, duemila di risarcimento al Comune e 1348 euro per le spese processuali sostenute dall’amministrazione. Totale: 4348 euro.
«È una condanna meritata - commenta soddisfatto il vice-sindaco Riccardo De Corato -. Imbrattare un simbolo come il Duomo è un atto inqualificabile e il danno all’immagine è inestimabile. Ma va bene così, il Comune è stato risarcito».
Il giovane deve però ringraziare che all’epoca del «fattaccio» non era ancora in vigore il pacchetto sicurezza di quest’estate. Altrimenti avrebbe rischiato una multa tre volte più salata e la reclusione fino a un anno. Certo, non che quattromila euro siano bruscolini. Anche perché nella precedente udienza il pm aveva chiesto 400 euro di multa anziché mille. Ma il giudice di pace è stato addirittura più duro. È il caso di dire che la bravata è costata cara.

Commenti

Grazie per il tuo commento