Abiti da sogno tra pois, fantasie e il bassotto Fifì

Ha la forza tranquilla di chi si muove con passione e competenza nel mondo dei tessuti e dei filati: Mila Zegna Baruffa, 42 anni, giovane erede di una delle famiglie che hanno scritto la storia del tessile italiano, da giugno è alla guida di Simonetta, brand della moda infantile acquisito da Isa Spa di cui la manager è amministratore delegato. «L'ansia da prestazione l'ho provata ma sono riuscita a domarla grazie a un team di persone molto competenti che nella fabbrica di Jesi da sempre è garanzia di altissima qualità» racconta mentre nella Limonaia di Villa Vittoria a Firenze viene presentata la prima collezione del nuovo corso. La collezione è e sarà un concentrato di valori: la famiglia, l'italianità, l'artigianalità, il bello con uno sguardo contemporaneo sulle esigenze quotidiane. «Il target perfetto? Mia figlia di sei anni», dice la signora confessando che da piccola la mamma la vestiva con gli abiti di Simonetta e che ora lei fa lo stesso con la sua bambina. «Voglio che in collezione ci siano vestiti da sogno, quelli che scandiscono i momenti felici dell'infanzia, ma anche modelli più semplici e più fruibili». Si parte dai temi iconici del brand - i pois, le fantasie tartan, i fiori e il bassotto Fifì - per arrivare ai magnifici capi couture del tema «Secret Garden» ovvero la cerimonia con tessuti preziosi come il raso bicolore e l'organza stampata anche a rose. LuSer

Commenti