Accesso anche alla Pinacoteca Un consiglio: meglio prenotare

Obiettivo emozione: sintetizza così Giorgio Ricchebuono, presidente della Fondazione Borromeo all’Ambrosiana, il senso «atlantico» di questo lustro abbondante in cui Milano svelerà il suo Codice più prezioso. Un investimento per lo spirito e anche nel portafogli: ma Leonardo val bene venti euro più prevendita. Tre le forme di biglietto: consigliata la prenotazione, dato che l’accesso last minute sarà subordinato alla capienza delle sale. Per ammirare solo i disegni all’Ambrosiana (9-19) il biglietto costa 16,50 euro e dà diritto anche alla visita della Pinacoteca che da sola costava 8 euro. Si spendono, invece, 11,50 euro per l’esposizione nella Sagrestia del Bramante alle Grazie (8.30-19). Il biglietto cumulativo per entrambe le sedi costerà 21,50. In via di risoluzione i problemi legati ai costi di spedizione: le modalità di acquisto restano tre, tramite il sito ambrosiana.it, il call centre che risponde allo 051-5881589 e le filiali di Ubi banca. Alle Grazie la piccola (e meravigliosa) sagrestia ospiterà un book shop dove oltre ai 24 cataloghi (italiano e inglese) delle mostre, in due formati, firmati da De Agostini, saranno in vendita anche un volume dedicato all’Aula leonardi e uno dedicato a ripercorrere il rapporto fra Leonardo e Bramante a Milano, in attesa che nella sagrestia arrivi anche qualche didascalia in più.LuGa