Aeroporti Da Sacconi via libera a Viterbo

L’aeroporto di Viterbo accoglierà il traffico di Ciampino. Lo stabilisce una direttiva emanata dal ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli inviata al presidente Enac Vito Riggio e ai rappresentanti degli enti coinvolti. Nell’atto ministeriale vengono citati i tre scali della regione Lazio, Fiumicino, Ciampino e Viterbo, e definiti i rispettivi ruoli. E per Ciampino si parla di «limitazioni operative in relazione alla collocazione urbana» e di «delocalizzazione di parte del traffico commerciale nel previsto nuovo polo aeroportuale di Viterbo». L’attuazione dei principi e degli indirizzi contenuti nella direttiva, si legge nel documento, «sono demandati operativamente all’Enac che, oltre a impartire alla società AdR le corrispondenti indicazioni applicative e avviare le necessarie concertazioni istituzionali secondo un definito programma di attività, provvederà a coordinare gli interventi con le altre strutture interessate e a riferire con cadenza trimestrale al ministro delle Infrastrutture su quanto svolto in ottemperanza all’atto di indirizzo».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti