Agnelli attacca ancora Tavecchio: "Nessuna idea nel suo programma, in Figc si parla solo di banane"

Nessuno sconto da parte di Andrea Agnelli nei confronti di Claudio Tavecchio anche in un'intervista rilasciata a Bloomberg Tv. Il presidente juventino fa notare che non esiste nessun piano di rilancio e che in federazione si parla solo di "banane"

Andrea Agnelli

La posizione della Juventus riguardo alla candidatura di Claudio Tavecchio alla poltrone di presidente della Figc è nota da tempo, ma Andrea Agnelli non ha perso nemmeno un'occasione per ribadirla ed anche nell'intervista rilasciata a "Bloomberg Tv" è tornato sull'argomento ricordando che si parla solo di "banane". Andrea Agnelli sottolinea come non siano state presentate delle proposte per far progredire il calcio italiano nel suo complesso, e che la sua società è quindi contraria alla sua candidatura.

Una posizione che, insieme ad altre, sta facendo tentennare anche il presidente del Coni, Malagò, che sembra sempre più intenzionato a compiere un passo verso il commissariamento della Federazione, anche se questo potrebbe accadere solo dopo la nomina, se il vantaggio del candidato eletto fosse estremamente risicato e tale da far scoppiare una divisione sostanziale nell'ambito delle società.

Ma la posizione juventina nei confronti di Tavecchio non è stato il solo argomento trattato nel corso dell'intervista, con il presidente bianconero che ha risposto anche su domande riguardanti il ruolo della Juventus tra le grandi del calcio ed anche il calciomercato. Agnelli si è detto conscio del lavoro che resta da fare per affermarsi in campo europeo, dopo esserci riusciti in quello italiano, ma che l'obiettivo bianconero è quello di entrare tra le prime otto a livello continentale, raggiungendo squadre come Real Madrid, Bayern Monaco, Barcellona e Manchester United che già sono di quel livello. Per far questo si parte naturalmente dalla necessità di riconfermarsi in Italia, anche con una nuova guida come quella di Massimiliano Allegri.

Riguardo al mercato, dopo aver sottolineato che migliorare una rosa che ha conquistato tre scudetti consecutivi non è una cosa facile, Andrea Agnelli si dice comunque soddisfatto dell'operato della Juventus sul mercato e sicuro che sono arrivati in bianconero giocatori di elevato standard internazionale come Evra, Morata, Pereyra e l'ultimo acquisto Romulo. Sempre parlando di mercato, in un'altra recente intervista, Agnelli aveva confermato che né Paul Pogba né Arturo Vidal si muoveranno da Torino, ed anche Allegri ha dichiarato che i due sono felici di rimanere e l'armonia del gruppo, che attualmente è impegnato nella tournée estiva in Asia ed Australia, è ottima sotto tutti i punti di vista.

Proprio riguardo allo "JuveTour" che parte dall'Indonesia per proseguire poi in Australia e Singapore,

Andrea Agnelli si è detto sicuro che per la società è un'ottima opportunità per entrare in contatto con i molti tifosi bianconeri presenti in quest'area lontana, continuando inoltre ad internazionalizzare il proprio brand.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica