Altri sport

Un anno fa l’ultima gara di Federica Pellegrini, la Divina

L’atleta rivelò di avere preteso troppo a livello fisico e mentale: lasciò con un successo, l’ennesimo

Pellegrini sorridente alle Olimpiadi
Pellegrini sorridente alle Olimpiadi
Tabella dei contenuti

A trentaquattro anni la piscina dei ricordi può essere già in overbooking. Praticamente ci galleggi dentro, andando a sbattere contro emozioni mai del tutto resettate. A volte la collisione è morbida, altre procura lividi. Di sicuro c’è poco spazio per nuotarci. Chissà cosa fluttua oggi nella testa di Federica Pellegrini, anni trentaquattro appunto, spalle larghe, occhi svelti e sorriso sempre in canna. Chissà se quell’ultimo umido ricordo si espande e si ritrae, come una risacca d’acqua dolce. Era il 30 novembre 2021: lasciava da vincente, trionfando nei 200 stile libero agli Assoluti invernali di Riccione. La voce era incrinata in molteplici punti nelle interviste post gara. Dopo una vita passata in ammollo, toccava riporre le branchie.

Federica Pellegrini, un anno fa l'ultima gara della sua carriera: cosa fa oggi

Un anno, appunto, dall’ultima poderosa sbracciata in acqua. Fuori da quel rettangolo blu, assiduamente abitato dall’età di quindici anni, c’è da ricalibrare tutto quanto. Oggi la sua vita si divide tra sport, carriera televisiva e famiglia. È stata infatti nominata membro del Cio (Comité International Olympique) e continua ad avere un peso rilevante all’interno della federazione nuoto. Già dal 2019 appare come giudice nel programma Italia’s got talent, primo sfregamento con il jet set. Poi ecco le Iene e altre comparsate, sempre imbevute dall’impressione che possieda il ritmo giusto anche dietro una telecamera. Lo scorso agosto ha sposato il suo storico preparatore atletico, Matteo Giunta, e ora vorrebbe avere un figlio.

Perché Federica Pellegrini è chiamata La Divina

Come Greta Garbo, anzi di più. Addirittura, con la "D" maiuscola. Se Federica Pellegrini è chiamata “La Divina” è perché incarna un mix di fattori raramente riscontrabili in vasca. Estetica e attitudine vincente. Fascino e talento. Federica ha portato la seduzione in piscina, senza per questo indulgere nell’ampolloso vizio dell’autocompiacimento. Altre atlete ci erano andate forse vicine, ma fisici ed espressioni risultavano più legnose. Non sarà un merito, certo, ma contribuisce a rendere amato il personaggio.

Quante medaglie ha vinto

Federica Pellegrini è stata una delle nuotatrici più vincenti di sempre. Un’attitudine al successo feralmente incisa nel suo dna, che le ha consentito di spuntarla in ogni contesto, dalle mura di casa ai grandi palcoscenici internazionali, come i Mondiali e le Olimpiadi. In totale, nel suo personale e abbagliante forziere, tiene premuti 26 ori internazionali, 3 medaglie olimpiche, 19 medaglie mondiali, 37 medaglie europee, 180 podi italiani e 129 titoli assoluti.

Quando ha smesso di nuotare

Pellegrini ha deciso di concludere la sua carriera esattamente un anno fa: era il 30 novembre 2021 ed intinta nell’acqua dello Stadio del Nuoto di Riccione ha fatto segnare il tempo di 1’54’’95. Un commiato vincente agli Assoluti invernali, nei 200 stile libero: coerente fino all’ultimo sprint con cui ha scalato l’ennesima piramide di cloro.

Perché ha smesso di nuotare

Il viso era bagnato quando è riemersa da quella sua ultima impresa, ma stavolta non si trattava di acqua. Una pozzanghera di lacrime, la voce rotta da sensazioni esondanti, realizzare che è finita davvero. “Sono arrivata al limite – dichiarò – e per questo smetto. Ho chiesto troppo al mio fisico e alla mia mente. Non voglio fare la comparsa, è il momento giusto”.

Chi è Matteo Giunta, il marito di Federica Pellegrini

Quasi quarant’anni, originario di Pesaro, Matteo Giunta ha sposato Federica Pellegrini lo scorso agosto, dopo una relazione iniziata quattro anni fa. Giunta ha conosciuto la campionessa nel 2014, quando era vice di Philippe Lucas. Dopo il divorzio dalla sua prima guida, Federica ha scelto lui come preparatore atletico. “Ce la faremo, insieme arriveremo fino in fondo”, si sono promessi. Per lei, Giunta ha anche interrotto i rapporti con il cugino Filippo Magnini, ex della Pellegrini. “Ci sono situazioni – ha dichiarato – che ti portano a percorrere certe strade. Penso che quello che è successo sia legato a questa linea immaginaria, invisibile, che però c’è”.

Commenti