Gli altri United ko, Rooney pure Lione 3 gol, oggi Barça-Arsenal

Fa tutto Rooney, ma l’ultimo tocco è di Ivica Olic, indiavolato croato che ha steso il Manchester United. A Monaco vince il Bayern (2-1) proprio nel minuto finale, grazie al gol del nazionale croato. Manchester con due reti da rimontare tra sette giorni e qualche grattacapo. Rooney ha fatto tutto e di tutto: suo il primo gol dopo 1“58 (sbuca solo in area) ma pure l’autogol sulla punizione di Ribery nella ripresa: gamba di Wayne, infilato Van der Sar che poi è stato protagonista con grandi parate. Fra l’altro Rooney è uscito zoppicante per una caduta stupida: brutte notizie per la sua caviglia destra. Invece, in Francia, il Lione ha sconfitto 3-1 il Bordeaux. I gol potevano essere di più. Lione in gol con Lisandro Lopez (due, uno su rigore) e Bastos. Chamack per il Bordeaux, innescato da un cross di Gourcuff. Era il pareggio, poi svanito.
Quattro anni dopo la finale di Parigi è ancora Arsenal contro Barcellona, ma questa volta non c’è in palio la Champions League, bensì la semifinale. Confronto dall’alto tasso di spettacolarità tra l’esuberanza giovanile dei gunners e il talento organizzato dei blaugrana. Wenger rischia di dover fare a meno del suo capitano Fabregas. Sul fronte Barça, se Guardiola dovrà rinunciare a Iniesta, che a Maiorca ha accusato una contrattura muscolare, potrà di certo contare su Henry, ex di lusso.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.