Arcimboldi, sul palco di scena le giovani promesse della danza

In occasione della giornata mondiale della danza, il 29 aprile, gli allievi della Scuola di Ballo dell'Accademia Teatro alla Scala e della Scuola d'Arte Drammatica Paolo Grassi si esibiranno sul palcoscenico della Bicocca

Giovedì 29 aprile Al Teatro degli Arcimboldi (ore 21), in occasione della Giornata Internazionale della Danza, l'assessorato alla Cultura del comune di Milano presenterà, in una serata speciale, le due scuole pubbliche della città: la Scuola di Ballo dell'Accademia Teatro alla Scala e la Scuola d'Arte Drammatica Paolo Grassi. La Giornata Internazionale della Danza, istituita nel 1982 dal "Comitato Internazionale della Danza" il 29 aprile, commemora Jean-Georges Noverare, grande riformatore del ballo, nato il 29 aprile 1727. Ogni anno un «Messaggio al mondo della Danza» scritto da una personalità della danza di fama mondiale, viene diffuso in tutto il mondo: quest'anno il testo è firmato dall'argentino Julio Bocca.
Diretti da Frédéric Olivieri, gli allievi della Scuola di Ballo dell'Accademia Teatro alla Scala, vera e propria eccellenza per la formazione classica, porteranno in scena «Symphony in D». Lo spettacolo, su musica di Franz Joseph Haydn, è una delle più note coreografie del Maestro Jiri Kylián, indiscusso protagonista della danza contemporanea, anima del Nederlands Dans Theater sin dal 1973. Disegnata sulla «Sinfonia n° 101 (L'orologio)» e la «Sinfonia n° 73 (IV Movimento - La caccia)» di Haydn, la coreografia dell'artista praghese è una curiosa parodia dei passi del balletto classico. Kylián gioca con tutti i clichés del balletto, ironizzando sul ruolo del porteur, sui virtuosismi, sui vezzi e vizi della prima ballerina, sulle difficoltà del corpo di ballo, sulle prese a rischio di caduta. Una bella sfida per i giovani allievi al confronto con un ottimo esempio del repertorio novecentesco.
I ragazzi della compagnia Fattoria Vittadini, ex allievi della Scuola d'Arte Drammatica Paolo Grassi, eccellenza nel ca,mpo del teatrodanza, porteranno, invece, in scena «Quest...Punti di vista» per la musica e la coreografia di Ariella Vidach. Sul palco Mattia Agatiello, Chiara Ameglio, Cesare Benedetti, Noemi Bresciani, Pieradolfo Ciulli, Maura Di Vietri, Gabriele Marra, Riccardo Olivier, Francesca Penzo, Mariagiulia Serantoni, Vilma Trevisan. L'idea dello spettacolo nasce dal desiderio di stabilire un rapporto più personale con i danzatori per affrontare in modo pertinente il loro percorso verso il linguaggio dell'arte.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.