Ballardini è già all’ultima spiaggia

Domani torna l’Europa e per la Lazio è già ultima spiaggia, I biancocelesti non vincono da un mese (era il 29 agosto e i biancocelesti espugnarono il campo del Chievo con una doppietta di Cruz). Poi due pareggi a Catania (1-1) e all’Olimpico contro il Palermo (1-1) e due sconfitte interne contro Juventus (0-2) e Parma (1-2). E in Europa League la sconfitta shock all’esordio in casa contro il Salisburgo (1-2). Un risultato che costringerà la squadra di Ballardini a fare risultato e possibilmente a vincere nella sfida di domani contro i campioni di Bulgaria in carica del Levski Sofia (ore 19 allo stadio Georgi Asparuhov i cui 30mila posti saranno quasi tutti pieni). Un’altra sconfitta ma anche un pareggio potrebbero essere fatali per la Lazio, considerando che la squadra di Ballardini deve incontrare due volte il Villarreal, decisamente la favorita del girone. Ieri la Lazio si è allenata di pomeriggio, con Foggia, Del Nero, Baronio e Mauri che hanno svolto lavoro ridotto, ma non sono a rischio per la trasferta bulgara. La formazione è comunque un rebus, soprattutto in difesa: assenti Diakite, Siviglia, Scaloni, Faraoni per infortunio, Kolarov squalificato e Del Nero e Stendardo fuori dalla lista Uefa, Ballardini può contare sui soli Lichtsteiner (che giocherà a destra), Cribari e Radu (centrali). Possibile l’arretramento di Dabo, ma Ballardini sembra orientato a schierare a sinistra il giovane Luciani che farebbe quindi il suo esordio peraltro in un ruolo non suo. Ma anche negli altri reparti Ballardini ha gli uomini contati: a centrocampo, infortunato Brocchie, dovrebbero giocare Matuzalem, Foggia, Mauri e uno tra Baronio e Dabo. In attacco, assenti Cruz e Makinwa, non si scappa: giocheranno Rocchi e Zarate. La Lazio partirà questa mattina per la capitale bulgara.
Un piccolo sorriso per la Lazio arriva dal torneo internazionale giovanile Karol Wojtyla, promosso dalla Provincia di Roma in collaborazione con Regione Lazio e Comune di Roma e con il patrocinio di FIGC, LND e Lega Calcio. Ieri i biancocelesti, detentori del trofeo giunto alla sua quinta edizione, hanno battuto 1-0 la Sampdoria con un gol del capitano Ricci.

Commenti

Grazie per il tuo commento