Barletta Cosa guardiamo in tv? Scoppia la rissa e accoltella il nipote

Hanno litigato per la scelta del programma da seguire in televisione. E alla fine, nel corso di una lite furibonda, lo zio ha accoltellato il nipote ferendolo al volto e a una mano. Il motivo: a quanto pare il ragazzo aveva mosso qualche obiezione alla decisione di seguire le trasmissioni sportive.
È accaduto a Barletta, dove c’è mancato poco che una riunione di famiglia per il tradizionale pranzo domenicale finisse in tragedia. In manette è finito un uomo di 43 anni, Domenico Comitangelo, pregiudicato che adesso è accusato di tentato omicidio e lesioni aggravate; il nipote, un ragazzo di 19 anni, è stato trasportato in ospedale: le sue condizioni non sono gravi, guarirà in una decina di giorni. La famiglia si era riunita come faceva spesso, una portata dopo l’altra e conversazioni accompagnate dalla televisione accesa. E proprio la scelta del programma si è rivelata la scintilla che ha fatto scoppiare una lite furiosa. Lo zio pretendeva di seguire una trasmissione sportiva, ma il nipote ha osato avanzare un’altra proposta. «Vediamo qualcosa che possa interessare anche il nonno». A quel punto le rissa e le coltellate.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti