Calcio

Paura per un altro calciatore: malore e ricovero dopo uno scontro alla testa

Un fortissimo scontro di testa, la sostituzione e la corsa in ospedale: paura Matias Vina, difensore del Flamengo, ricoverato per una commozione cerebrale

Paura per un altro calciatore: malore e ricovero dopo uno scontro alla testa

Ascolta ora: "Paura per Matias Vina: malore e ricovero dopo uno scontro alla testa"

Paura per Matias Vina: malore e ricovero dopo uno scontro alla testa

00:00 / 00:00
100 %
Tabella dei contenuti

Una strana coincidenza di eventi ha legato con un filo invisibile quanto accaduto ieri pomeriggio a Udine con il malore in campo del difensore della Roma, Evan Ndicka, costretto al ricovero in ospedale dopo un forte dolore al petto accusato nella gara di Serie A contro l'Udinese a un altro episodio molto delicato quanto pericoloso capitato a migliaia di chilometri di distanza, in Brasile, al calciatore Matias Vina del Flamengo (che è un ex della società di Trigoria) trasportato in ospedale dopo un malore a seguito di un colpo alla testa.

Lo scontro in campo

La gara valida per il massimo campionato brasiliano si disputa tra l'Atletico Goianiense, squadra di casa, e il Flamengo dove gioca il terzino dell'Uruguay che indossa la maglia numero 17: in un contrasto aereo con l'avversario, Vina non colpisce il pallone ma si scontra fortuitamente colpendo la testa di Adriano Martins. Lo scontro è fortissimo tant'é che in campo entrano subito gli uomini dello staff medico per constatare la condizione dei due calciatori. Poco dopo l'allenatore del Flamengo decide di far uscire precauzionalmente Vina dal terreno di gioco ma è in panchina che la situazione precipita: si sente male e viene trasportato immediatamente in ospedale per tutti gli accertamenti del caso che hanno escluso, fortunatamente, danni cerebrali.

La nota del Flamengo

Con un post sui social, il Clube de Regatas do Flamengo "informa che l'atleta Viña è stato portato in ospedale seguendo il protocollo per commozione cerebrale. Il terzino è stato sottoposto ad accertamenti che non hanno evidenziato alcun danno cerebrale. Continua ad essere monitorato dal Dipartimento Medico Rubro-Negro e ritornerà con la delegazione a Rio de Janeiro". La notizia è rimbalzata velocemente anche sui portali dedicati ai sostenitori della Roma che hanno fatto l'in bocca al lupo al calciatore per il quale sono escluse, comunque, importanti complicazioni e potrà fare il suo ritorno al calcio giocato in breve tempo.

I trascorsi italiani di Vina

A causa dello scontro era stato sostituito anche Adriano Martins per il quale il trasporto in ospedale era stato immediato: discorso diverso per Vina che si era accomodato in panchina ma pochi minuti dopo ha accusato il malore di cui abbiamo parlato e, anche per lui, è stata necessaria la corsa in ospedale.

Il calciatore di 26 anni, come detto, è una vecchia conoscenza del calcio italiano per aver indossato la maglia della Roma dal 2021 al 2023 collezionando 29 presenze e, dopo una breve parentesi al Bornemouth è stato acquistato dal Sassuolo dove è sceso in campo per 15 volte nel 2023-2024. A gennaio di quest'anno la cessione definitiva ai brasiliani del Flamengo: attualmente fa parte del giro della Nazionale dell'Uruguay con la quale ha collezionato 36 presenze e nessuna rete all'attivo.

Commenti