Casa A New York va l’Oscar dell’affitto d’oro: oltre 5mila dollari per un trilocale senza box

Occupare un tre locali con servizi, ma senza box, a New York equivale a staccare ogni mese un assegno superiore ai 5.200 dollari per coprire le sole spese d’affitto. A un patto: che l’appartamento non sia considerato di lusso. In tal caso, la cifra richiesta può tranquillamente superare i 9.700 dollari, che diventano 14.500 se i vani sono quattro, e ammobiliati. Vivere nella Grande Mela è carissimo, si sa, soprattutto se si sceglie Manhattan. Anche in tempi di crisi e di profonda depressione del mercato immobiliare. Non scherzano però neppure Hong Kong, Parigi e Dubai, dove la pigione oscilla da un minimo di 2.550 a un massimo di 4mila dollari. In Italia, e in particolare a Milano e Roma, le cifre richieste sono decisamente più contenute, ma non per questo alla portata di tutte le tasche. Nel capoluogo lombardo, per un trilocale la richiesta media mensile prevede un esborso di 1.800 dollari (1.260 euro circa), che possono scendere a 1.500 (attorno ai 1.000 euro) per gli appartamenti a più buon mercato. Nella capitale, il solito tre locali parte da un minimo di 1.180 dollari al mese (830 euro) per arrivare a un massimo di 2.880 dollari (oltre 2mila euro).

Commenti