Caso Orlandi, la mamma: "Incontrerò Agca"

La mamma di Emanuela Orlandi è pronta ad incontrare Alì Agca a patto che le nuove rivelazioni dell’attentore di Papa Wojtyla "non siano una buffonata. Dopo 26 anni -dice Maria Orlandi - sarebbe triste"

Caso Orlandi, la mamma: "Incontrerò Agca"

Roma - La mamma di Emanuela Orlandi è pronta ad incontrare Alì Agca a patto che le nuove rivelazioni dell’attentore di Papa Wojtyla "non siano una buffonata. Dopo 26 anni -dice Maria Orlandi - sarebbe triste. Si spera veramente bene e, soprattutto, ci si augura che quell’uomo dica la verità". L’ex Lupo grigio, uscito ieri dal carcere turco, in una lettera si è detto certo del fatto che Emanuela Orlandi sia viva sostenendo di volerla portare presto in Vaticano. "E noi -dice la signora Maria Orlandi- insieme al nostro legale, siamo disposti ad incontrarlo. Del resto è da 26 anni che continuiamo a sperare di rivedere Emanuela".

La versione di Agca Agca, pur non fornendo particolari, sostiene che la Banda della Magliana non c’entrerebbe niente con il rapimento della Orlandi. "Stando in Vaticano -ragiona la signora Maria- io nemmeno conoscevo questa Magliana. Poi sono arrivate rivelazioni di una cattiveria inaudita secondo le quali mia figlia sarebbe stata uccisa per mano di questa banda. A questo punto -prosegue ancora la signora Orlandi- mi auguro che qualcosa di buono possa uscire anche dall’attentatore del Papa. Un pò di coscienza, dopo tanti anni, ci vorrebbe". Del resto, insiste l’anziana signora, "Emanuela è sempre nei nostri pensieri, nelle preghiere, nelle passeggiate. Si parla delle cose della quotidianità ma alla fine il pensiero è sempre fisso su mia figlia. Se veramente Agca sa dove si trova Emanuela, noi lo incontriamo. Auguriamoci che sia la verità".

Commenti