Il centrodestra unito al Colle: "Incarico di governo a noi"

Salvini, Berlusconi e Meloni mandano un messaggio chiaro a Mattarella: "Vogliamo fare un governo. Troveremo i voti"

Il centrodestra unito al Colle: "Incarico di governo a noi"

Il centrodestra ha respinto in modo compatto il tentativo di Di Maio di dividere la coalizione con l'offerta di un esecutivo con la Lega e senza Forza Italia. Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni hanno ribadito l'unità del centrodestra e l'intenzione di chiedere un incarico di governo per la coalizione che ha raccolto più voti alle elezioni del 4 marzo. Matteo Salvini su questo punto, subito dopo il colloquio con Mattarella è stato chiarissimo: "Siamo disponibili a dar vita ad un governo per risolvere i problemi degli italiani. Confidiamo che Mattarella ci dia modo di trovare una maggioranza in Parlamento".

Il leader leghista davanti insieme a Salvini e Berlusconi ha ribadito che "la coalizione spera di trovare una maggioranza in Aula". Insomma il centrodestra di fatto in modo compatto ha chiesto al Colle l'incarico per la formazione di un nuovo esecutivo. Viene dunque totalmente respinta la mossa dei Cinque Stelle che avevano espresso nuovamente il veto su Forza Italia e su Berlusconi. Un'offerta quella dei Cinque Stelle che ha creato qualche tensione nella coalizione nel corso della notte dopo il vertice a palazzo Grazioli.

Di fatto con il nuovo vertice di questa mattina, il centrodestra ha sciolto i nodi e ha trovato la quadra per una posizione chiara e comune: "L'incarico spetta noi". Un messaggio che adesso rovescia il fronte e mette ai margini Di Maio...

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
Accedi
ilGiornale.it Logo Ricarica