Il cilindro di Cicchitto e la furia Fnsi

Botta e risposta improvviso e molto acceso ieri tra il presidente dei deputati del Pdl Fabrizio Cicchitto e l’ordine nazionale dei giornalisti italiani. Ad aprire le ostilità ci ha pensato Cicchitto: «Sull’Ordine dei giornalisti è ormai diffusa la convinzione che esso sia un’entità superata che risponde esclusivamente a logiche corporative. Questo è il motivo per cui il Gruppo Pdl alla Camera presenterà quanto prima una proposta di legge per abolirlo». «Ci piacerebbe sapere - ha replicato la Federazione nazionale della stamapa italiana, l’Fnsi in una nota - da quale cilindro l’onorevole Cicchitto abbia tirato fuori la proposta di presentare un ddl sull’abolizione dell’Ordine dei Giornalisti». «Ricordiamo all’esponente politico, infatti, che la categoria - prosegue la nota - si sta sforzando da anni ad avere una forte riforma della legge istitutiva e non la sua abolizione. Ci pare grottesco che Cicchitto se ne esca in questa maniera proprio in un momento in cui la categoria è alle prese con il ddl Alfano».

Commenti