Il Creval aiuta le piccole imprese

Il gruppo cooperativo diretto da Miro Fiordi ottiene da Bei un finanziamento da 200 milioni

Sono stati siglati oggi tra la Banca Europea per gli Investimenti (Bei) e il Gruppo Credito Valtellinese due contratti di finanziamento a favore delle banche del Gruppo Creval (Credito Valtellinese, Credito Artigiano, Credito Siciliano, Banca dell'Artigianato e dell'Industria, Mediocreval, Credito Piemontese, Carifano) per un importo fino a 200 milioni di euro. Potranno beneficiare del prestito le piccole e medie imprese per iniziative nei settori dell'industria, del turismo, dei servizi ovvero altri soggetti pubblici e/o privati che intraprendano iniziative nei settori dell'energia, dell'ambiente e del capitale umano.
Il prestito prevede un tasso fisso e/o variabile e una durata fino a 12 anni per gli investimenti promossi dalle pmi e fino a 15 anni per investimenti concernenti infrastrutture per il turismo, l'energia, l'ambiente e il capitale umano. «Con questo nuovo finanziamento della Bei - ha dichiarato il direttore generale del Creval Miro Fiordi - il Gruppo Credito Valtellinese mette a disposizione delle pmi un ulteriore strumento per affrontare con maggiore serenità questa difficile congiuntura economica».

Commenti