Cronaca internazionale

Dito mozzato nell'insalata da asporto: cliente fa causa all'azienda

Negli Stati Uniti, una donna del Connecticut ha denunciato una catena di ristoranti, chiedendo un risarcimento dopo aver trovato un dito umano mozzato in una porzione d'insalata da asporto

Dito mozzato nell'insalata da asporto: cliente fa causa all'azienda

Ascolta ora: "Dito mozzato nell'insalata da asporto: cliente fa causa all'azienda"

Dito mozzato nell'insalata da asporto: cliente fa causa all'azienda

00:00 / 00:00
100 %

Avrebbe comprato un'insalata da asporto in un punto vendita di una catena di fast food. Nulla di strano fin qui, non fosse stato per quanto scoperto mentre consumava il suo pasto: all'interno della vaschetta acquistata, fra le verdure, c'era infatti anche un dito umano mozzato. Protagonista della vicenda dai tratti surreali che arriva dagli Stati Uniti è una ragazza del Connecticut, Allison Cozzi, la quale proprio nelle scorse ore ha sporto denuncia contro la "Chopt Creative Salad Co.". Si tratta di una delle catene di ristoranti più rinomate in America per le insalate "take away", con ingredienti a scelta dei clienti. Secondo quanto riportato dalla Cbs, tutto è iniziato lo scorso aprile, quando la donna avrebbe acquistato l'insalata in questione presso il punto vendita di Mount Kisco, nello Stato di New York. Si sarebbe quindi allontanata ed avrebbe iniziato a mangiarla, quando avrebbe effettuato la macabra scoperta capace di farla inorridire.

L'assunzione di quell'insalata "contaminata", al pari dello shock, le avrebbe a suo dire causato anche nelle settimane successive "attacchi di panico, emicrania, deterioramento cognitivo, nausea, vertigini e dolori diffusi". Ragion per cui ha deciso di far causa all'azienda, chiedendo a seguito di quanto avvenuto un "risarcimento economico per un ammontare non specificato". Anche perché, secondo quanto ricostruito dall'avvocato di Cozzi, alla base di tutto ci sarebbe un evidente errore dei dipendenti di Chopt. Stando a questa ricostruzione infatti, quel giorno la manager del ristorante si sarebbe accidentalmente ferita in modo grave al dito indice di una delle due mani, recidendone di netto una parte, mentre puliva e tagliava la rucola in cucina. Dopo l'incidente, la donna si sarebbe recata subito in ospedale per farsi medicare.

Ma la rucola che stava tagliando sarebbe rimasta sul bancone per essere servita ai clienti: nella frenesia e nella paura del momento, nessuno dei colleghi si sarebbe accorto della parte di dito mozzata dal coltello che non era evidentemente ancora stata rimossa. E che sarebbe finita nell'insalata acquistata poi da Cozzi: quest'ultima ha infatti dichiarato che stava "masticando una porzione di un dito umano che era stato mescolato e faceva parte dell'insalata". Una storia che sta avendo una vasta risonanza sui media statunitensi. E che sembra aver scosso anche parte dell'opinione pubblica: Chopt Creative Salad Co., che solo nell'area di New York conta circa settanta ristoranti, sarebbe stata sommersa nelle scorse ore da una marea di messaggi e di richieste di chiarimento da parte della clientela, in merito a quanto avvenuto. E a breve potrebbero quindi esserci novità.

Commenti