Cronaca internazionale

"Mi succhi la lingua?" il video choc del Dalai Lama con un bambino

Sta creando indignazione in tutto il mondo il filmato che vede come protagonista il leader spirituale buddista

"Mi succhi la lingua?" il video choc del Dalai Lama con un bambino

Sta facendo il giro del web e suscitando disgusto e polemiche in tutto il mondo l'atteggiamento tenuto dal Dalai Lama nei confronti di un bambino durante una celebrazione avvenuta verso la fine dello scorso mese di febbraio. Il leader buddista, infatti, ha dapprima baciato sulla bocca il piccolo, quindi ha tirato fuori la lingua chiedendogli di succhiarla. Un gesto colto sia dalle telecamere presenti per riprendere la cerimonia celebrata nel tempio Tsuglagkhang di Dharamshala che dai partecipanti, tra i quali un centinaio di giovani studenti che si erano appena laureati presso la Fondazione indiana M3M.

Il gesto scandaloso

Nel video il bambino si avvicina a un microfono e chiede al Dalai Lama di poterlo abbracciare. Il leader buddista, 87 anni, invita il giovane a raggiungerlo sul palco e gli fa un chiaro gesto con la mano, chiedendo un bacio"prima qui", ovvero sulla guancia. Ricevuto il bacio, il premio Nobel per la Pace del 1989 trattiene l'ospite e prosegue dicendo "Poi penso anche qui", indicando le sue labbra. Il Dalai Lama avvicina il mento del piccolo, visibilmente intimidito, alla sua bocca e lo bacia. Nel filmato si sentono le risate del pubblico, poi il leader buddista accarezza il volto del bambino e avvicina la testa alla sua.

Non è finita qui per il giovane ospite, dato che il leader buddista tira fuori la lingua e così si rivolge al piccolo:"Succhiami la lingua". Il disagio del bambino aumenta, tanto che in quella circostanza decide di scansarsi dall'87enne, il quale replica con un sorriso. Rivolgendosi un'ultima volta al giovane, il leader buddista gli consiglia di guardare a coloro che creano"pace e felicità" e di non seguire "esseri umani che uccidono sempre altre persone", prima di congedarsi con un ultimo abbraccio.

Le reazioni in tutto il mondo

Il mondo del web è insorto per il gesto compiuto dal Dalai Lama, e il video è stato diffuso con ogni mezzo su tutta la rete, scatenando un vero e proprio fiume di polemiche. Così tante e feroci che lo staff del leader spirituale buddista è dovuto intervenire per cercare di gettare acqua sul fuoco, minimizzando la portata di quanto accaduto dinanzi alle telecamere.

"Sua Santità desidera scusarsi con il ragazzo e la sua famiglia, nonché con i suoi amici in tutto il mondo, per il dolore che le sue parole possono aver causato", si legge nel comunicato."Sua santità spesso prende in giro le persone che incontra in modo innocente e giocoso, anche in pubblico e davanti alle telecamere. Si rammarica dell'incidente", conclude la nota.

Commenti